Festa di fine estate a Trepuzzi: sport, divertimento e solidarietà per chiudere in bellezza la stagione estiva

0
1174

Festa di Fine estate trepuzzinia 2016Trepuzzi (Le) – La comunità di Trepuzzi si prepara a festeggiare la fine dell’estate con una due giorni dedicata allo sport, senza tralasciare il divertimento e riservando uno spazio anche alla solidarietà. Sabato 24 e domenica 25 settembre 2016 si terrà, infatti, nel centro nord salentino una serie di iniziative per salutare in bellezza la stagione estiva giunta ormai al suo termine. La prima serata  avrà inizio alle ore 20, su Largo Margherita, e vedrà l’esibizione degli allievi della scuola di ballo “Generation Dance”, guidati dai loro maestri Marco Agrimi e Gabriella Tafuro, durante la quale gli aspiranti ballerini professionisti daranno sfoggio delle loro abilità e del loro talento attraverso coreografie che toccheranno ogni genere di danza.

Nella serata successiva  si svolgerà, invece, la seconda edizione del premio “Gemme dello Sport” a cura della Consulta per la Cultura, lo Sport e il tempo libero, presieduta da Francesco Morelli, e realizzata con il patrocinio del Comune di Trepuzzi e in collaborazione con diverse associazioni trepuzzine. Sarà sempre Largo Margherita la location dell’evento, il cui inizio è previsto per le ore 20.30 e dedicato ai talenti del mondo sportivo ma non solo. L’iniziativa nasce infatti con l’intento di dare un riconoscimento a tutti coloro che, operando nell’ambito dello sport, della cultura, dell’imprenditoria e del giornalismo, si sono contraddistinti per impegno e capacità. Un omaggio non solo agli atleti trepuzzini, ma a tutte le realtà sportive locali che, negli ultimi due anni, hanno conseguito risultati di un certo rilievo a livello nazionale ed internazionale, dimostrando di avere, quindi, quelle qualità umane e agonistiche necessarie per emergere ed affermarsi. Una manifestazione che dà risalto all’alto valore educativo, sociale e formativo allo sport da intendere non solo come attività fisica ma anche come una forma di rigenerazione mentale.

Tra le Associazioni Sportive e gli Atleti premiati: Trepuzzi Running A.S.D. (Presidente: Massimiliano Cosma) come Campioni Provinciali Corsa Campestre 2016,  A.S.D. Pallavolo Trepuzzi  (Presidente: Vincenzo Miglietta)  per la Promozione in serie C, l’Associazione Generation Dance, con i Maestri di ballo Marco Agrimi e Gabriella Tafuro, Vincitori del Campionato italiano di liscio unificato coppie 2016, A.S.D.Trepuzzi Rugby 1997, (Presidente: Aldo Mea, Allenatore: Emanuele Dell’Anna) come campioni d’Italia di Rugby a livello giovanile, Atletic Olympic Taekwondo Giannone con il  Maestro Franco Giannone, miglior tecnico nazionale del quadriennio olimpico e gli atleti Claudia Mazzotta (Campionessa italiana 2016), Giulia Maggiore (Campionessa italiana 2016), Stefano Maggiore (Campione italiano 2016) e Cristiana Rizzelli (Campionessa italiana 2016 – atleta in forza alla Nazionale Italiana Taekwondo). 

Saranno inoltre premiati i ragazzi Under 12 della Scuola Media del Polo 1 di Trepuzzi: Riccardo Rimini, Ludovico Chetta, Mattia Drazza, Davide De Pascalis, Alfredo Rampino, Camilla Piccinno, Michele Solazzo, Alessio Miglietta, Jacopo Miglietta, Filippo Miglietta, Francesco Quarta e Alessio Carrisi.  Premio speciale alla carriera sportiva invece a Salvatore Labriola, atleta A.S.D. Podistica Trepuzzi, con 34 maratone all’attivo, e  Targa alla memoria per  Filippo Longo, scomparso nel 1997 a soli 55 anni, arbitro della F.I.G.C. per 12 anni, presidente e poi Segretario dell’U.S. Trepuzzi dal 1980 al 1996, presidente della locale sezione del Milan Club, per molti anni promotore ed organizzatore di svariate manifestazioni sportive e culturali nel paese salentino. A ritirare il premio saranno i suoi figli Ilaria e Daniele.

L’evento, condotto da Valentina Silvestri, presidente dell’Associazione “Amuseda” di Trepuzzi, sarà animato dalla verve cabarettistica degli Alto&Basso e dalla musica del Laboratori Musicali di Trepuzzi; ospiterà anche svariati personaggi noti del mondo dello spettacolo e del giornalismo, fra cui Mingo De Pasquale, attore di cinema e teatro, regista, storico inviato del famoso programma Mediaset “Striscia la Notizia”, Massimiliano Cassone, giornalista e scrittore, autore fra l’altro di tre romanzi ambientati nel Salento, tra cui “Quattro sbarre nell’anima” (ArgoMENTI, 2016), oggi impegnato nella seguitissima trasmissione sportiva Piazza Giallorossa su TeleRama, Corrado Liguori, Manager bancario e vice presidente dell’U.S. Lecce, e Mirko Corsano, dal maggio 2015 secondo allenatore della nazionale maschile italiana di Volley e medaglia d’argento alla XXXI edizione delle Olimpiadi celebrate nel 2016 a Rio de Janeiro.

“Alla fine di quasi due anni di lavoro – dichiara Francesco Morelli – mi ritengo soddisfatto; abbiamo lavorato sodo, soprattutto sulla riorganizzazione delle associazioni trepuzzine. Il premio Gemme dello Sport, in seno alla manifestazione Festa di Fine Estate si è rivelato una scelta vincente, anche questa una novità assoluta per Trepuzzi: premiare gli Atleti contraddistintisi in ambito sportivo, gratificarli del lavoro svolto e del sacrificio che un’Atleta conosce, se vuol raggiungere un risultato di prestigio, è stato per noi un premio e, a sua volta, ha spronato tanti ragazzi ad appassionarsi alla pratica degli sport olimpici”. Morelli, al termine del suo mandato da Presidente, aggiunge poi: “Lascio questo incarico con un piccolo sogno nel cassetto: da uomo di sport credo e sostengo che l’attività sportiva sia un diritto dell’uomo, credo nello sport accessibile a tutti, credo che nello sport ogni individuo possa trovare un’opportunità di riscatto di una vita a volte ingiusta. In tal senso abbiamo fatto delle proposte, spero solo che un giorno, non troppo lontano, questo mio sogno si realizzi”.

Non solo sport e divertimento, ma anche solidarietà con la degustazione, a scopo benefico, di un’ottima pasta all’Amatriciana presso gli stand gastronomici che saranno allestiti in piazza. Il ricavato sarà, infatti, interamente devoluto alle popolazioni colpite dal recente terremoto nel centro Italia.