A Copertino il “Bierfest Summer”, la festa che fa ballare a ritmo di bionde

0
182

Copertino (Le) – Birra, sempre birra, fortissimamente birra da oggi a domenica prossima a Copertino, nell’area eventi della Grottella: in scena la prima edizione del “Bierfest Summer”. Oltre venti tipi di birra, tra bionde, speciali e artigianali, e degustazioni gastronomiche. Un luna park e concerti. Festa organizzata e promossa, col patrocinio del Comune di Copertino, dal Comitato festeggiamenti San Giuseppe da Copertino, in collaborazione con Ats Parco Grottella, Naif, Hotel Nuova Grottella, Mr. Hamburger.

Il programma:

Venerdì 07 luglio, dopo l’animazione di Radio System (media partner) a cura di Paolo Stefanelli e Pierluigi Barnaba, si esibiranno guidati da Cesare Dell’Anna, gli Opa Cupa che presenteranno il loro Baluardo Live Tour. Baluardo, che è anche il nome del quarto album della band, è un acuto riflettere del suono sulla bellezza dell’arte nella sua massima espressione di libertà e creatività, svincolata dagli schemi del clientelismo politico che ammanetta la musica. Al termine del concerto il dj set a cura di Fabio Francioso e Ilaria Serio.

Sabato, 08 luglio, dopo le esibizioni di Turritopsis – La vera pizzica del Salento e Sabor Latino, saliranno sul palco Rockin’Roots, la backing band nata dall’unione di musicisti provenienti da diverse realtà roots/rock/reggae della scena salentina, dal 2006 a oggi. Dall’estate 2010 hanno aperto i concerti di Beeniman, Sizzla, Shaggy, Alborosie e Julian Marley, supportando anche i jamaicani Lutan Fyah, GMac, ed il grande NorrisMan. I componenti di Rockin’Roots sono Giuliano Conte (Batteria), Alberto De Monte (Basso), Mario De Monte (Tastiere), Mattia Cavaiola (Chitarra). Chiusura affidata al dj set di AJ.

Domenica 09 luglio, dopo le sonorità di Dadaumpa – le canzonissime della tv, il Bierfest Summer ospita Io te e Puccia, il collettivo di artisti salentini nato da un’idea di Marco Perrone, alias Puccia, che ripropone in chiave contemporanea, quasi punk – folk, i grandi classici della canzone salentina e non solo, passando da Bruno Petrachi al tango di Astor Piazzolla, da Renzo Arbore agli stornelli popolari. E poi dj set di dj Vivaz.