Campi S.na, dal 7 al 23 gennaio al via “Libri dal basso”, un contenitore culturale di testi, presentazioni e dibattiti

0
391
web e dispositivi 240x339
Campi S.na (Le) – La rassegna “LIBRI DAL BASSO” promossa dall’Amministrazione Comunale di Campi Salentina col supporto tecnico scientifico della Fondazione Città del Libro Onlus intende colmare il vuoto temporaneamente lasciato nel tessuto culturale cittadino dalla Città del Libro e nasce con l’obiettivo di integrarsi senza assolutamente sostituirsi ad essa nei prossimi anni. La rassegna potrebbe, infatti, rivelarsi nel tempo un ottimo “vivaio” di presentazioni e selezione di testi che rischierebbero di non trovare spazio all’interno del tabellone culturale della rassegna principale.
L’evento si configura come un contenitore culturale di testi, presentazioni e dibattiti che si snoda per tutto il mese di Gennaio con l’obiettivo di ripetersi nel tempo. L’obiettivo è stimolare, attraverso la lettura e la cultura per libri, un riavvicinamento fra la comunità salentina e la Città del Libro con l’auspicio che con il tempo la stessa comunità se ne riappropri, acquisendo la consapevolezza dell’alto patrimonio socioculturale che si è ormai sedimentato in venti anni. Un processo bottom-up che stimoli le comunità a ragionare sul futuro della rassegna e diventino parte attiva di un processo di ricostruzione e rifondazione di un evento strategico per i nostri territori. La rassegna culturale si terrà ogni mese fino alla programmazione dell’evento principale: la Città del Libro 2016. Nella rassegna il mondo dell’associazionismo avrà il ruolo chiave di connettore sociale e culturale: una base solida per un rilancio fattivo e concreto della Città del Libro partendo dal coinvolgimento di chi la rassegna l’ha resa importante: i cittadini della Comunità di Campi Salentina e il variegato popolo dei lettori.

Dal 7 al 23 GENNAIO 2016, CENTRO STORICO DI CAMPI SALENTINA: SALA DON PIETRO SERIO – CASA PRATO CALABRESE – SALA CONVEGNI ISTITUTO CALASANZIO

PROMOTORI: COMUNE DI CAMPI SALENTINA – FONDAZIONE CITTA’ DEL LIBRO ONLUS

PARTNER: 
Per dare concretezza alla rassegna, si parte dall’idea che – dato un tema specifico individuato dall’Amministrazione Comunale col supporto tecnico scientifico del Direttivo della Città del Libro – il mondo dell’associazionismo locale porti all’attenzione della comunità un’opera o un testo, presentandone l’autore e scegliendo il proprio facilitatore. Il momento culturale è totalmente gestito dall’associazione che può arricchire la sua presentazione con ciò che ritiene utile alla sua buona riuscita come ad esempio dibattiti, degustazioni, mostre, momenti musicali. 
Le spese che riguardano l’ospitalità dell’autore sono a carico dell’associazione, mentre ciò che concerne il materiale informativo, tecnico e pubblicitario quali locandine, manifesti, affissioni, brochure, comunicati, social network, service audio-luci-video saranno a carico dell’Amministrazione Comunale.
Per ciò che riguarda l’ospitalità dell’autore, è previsto – previa esibizione di fatture e scontrini fiscali – un rimborso spese pari a euro 100 per ciascuna associazione partecipante.
Qualora l’associazione ritenesse di voler accogliere la presentazione in una location diversa da quelle indicate come ad esempio la sede dell’associazione o altra sede idonea ad accogliere rispettando le normative in termini di sicurezza e accesso,può segnalarlo nella scheda/domanda di partecipazione allegata al presente avviso.

TEMA
Si parte dal tema proposto nell’ultimo convegno tenutosi presso la Sala Consiliare del Comune di Campi Salentina “L’audacia dell’Incontro”. La parola chiave è “L’Incontro”: come il libro e la lettura possono stimolare il dialogo fra popoli, culture e saperi diversi? Come può la conoscenza favorire la contaminazione culturale e dei saperi superando gli steccati ideologici e religiosi? Come possono la cultura, il libro e la lettura permettere processi di integrazione e coesione sociale? Come si possono costruire attraverso il libro e la lettura reti e opportunità di dialogo fra regioni? Stati? Culture? Come può un territorio identificarsi nel contesto culturale mondiale attraverso la diffusione dei propri testi e la conoscenza dei propri autori?
A queste domande sarebbe interessante poter dare delle risposte attraverso la presentazione di testi non necessariamente editi di recente. Il tema è ampio e lascia ampie possibilità di manovra e scelta delle modalità più consone alla riuscita del confronto.

SUGGESTIONI
La rassegna dal titolo “Libri dal Basso” nasce con l’intento non solo di promuovere la lettura e la cultura del libro dal basso, ma di incoraggiare la scrittura e la produzione di testi letterari.
Può rivelarsi interessante la ricerca di quei giovani scrittori che – privi di mezzi finanziari sufficienti alla stampa dei propri testi –attraverso il crowdfunding provano a inserirsi nel mercato dell’editoria. Così facendo, questa rassegna culturale aspira a diventare vetrina per nuove “leve” nel panorama culturale italiano e le stesse hanno modo di farsi conoscere e farsi apprezzare in una rassegna che sarebbe unica nel suo contesto. 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce, ecco Caturano: “Leader solo con il lavoro”
Next articleNardò scatenato, tesserato l’attaccante Yuri Meleleo