Casalabate, 46enne di Villa Convento perde la vita durante una battuta di pesca in mare

0
8966

13321839 974865272627513 5193136218322967868 nCasalabate (Le) – Fatale mattinata per Roberto Alemanno, 46enne di Villa Convento, che questa mattina con la sua Fiat Panda bianca (nuovo modello) si era recato sulla spiaggia de “li Ronzi” approfittando della bella giornata per dedicarsi alla sua passione, la pesca. Secondo le testimonianze di chi lo ha soccorso, il sub, intorno le 12.00 – 12.30, forse a causa di malore, mentre era in alto mare, ha disperatamente cominciato a chiedere aiuto. Al suo grido è accorso prontamente un maresciallo della guardia di finanza che si trovava sulla spiaggia con il figlio.

Il militare senza esitazioni si è buttato in mare in suo soccorso cercando di raggiungerlo a nuoto il prima possibile nonostante la lontananza dalla riva. Giunto all’altezza del tratto di mare dov’era il sub in difficoltà il militare si è immerso più e più volte per cercare di salvare il malcapitato, ma ormai non c’era più nulla da fare. In soccorso è sopraggiunto inoltre anche un altro giovane sub, allarmato anche lui dalle grida e dal concitato tentativo di soccorso del militare, ma non ha potuto far altro che segnalare con una boa il luogo dove si trovava l’uomo. Allertato anche il bagnino dell’Era Ura, la vicina stazione balneare che con l’aiuto degli altri due uomini ha riportato il sub esamine a riva. Inutili si sono rivelati tutti i tentativi di rianimazione effettuati. Purtroppo per Roberto Alemanno non c’è stato nulla da fare. Allertati, sono giunti sul posto i carabinieri della locale stazione di Squinzano e il 118. A loro il compito di accertare le cause del decesso.