Si conclude il Festival del Cinema Europeo: Ulivo d’oro per il regista polacco Fabicki

0
443

Premio Mario VerdoneLecce – Si è concluso ieri 13 Aprile a Lecce la XIV edizione del Festival del Cinema Europeo. Il festival ha riportato un grande successo con un incremento di spettatori. Anche la critica ha omaggiato il festival con un giudizio positivo. La serata conclusiva ha visto il conferimento del Premio Mario Verdone per il film Alì ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi. Il premio è stato conferito da Carlo e Luca Verdone e dal nipote Brando De Sica.

Oltre al premio Mario Verdone sono stati conferiti innumerevoli altri premi, primo fra tutti L’Ulivo D’oro. I vincitori, tra i 10 film in competizione selezionati da Cristina Soldano, sono stati scelti da una giuria internazionale composta da Grazia Volpi(produttrice),Maya Sansa(attrice), Claudia Landsberger(Direttrice di EYE International-Film Institute Netherlands),Andriy Khalpakhchi(Direttore Molodist Film Festival-Kiev),Leon Lucev (attore).

Qui di seguito riportiamo tutti i premi conferiti e i rispettivi vincitori:

Ulivo d’Oro al Miglior Film a LOVING di Slawomir Fabicki (Polonia, 2012) consegnato da Grazia Volpi, Presidente giuria internazionale. Il regista del film vincitore non era presente durante la premiazione.

Premio per la Migliore Fotografia è andato a SILENT ONES di Ricky Rijneke (Olanda/Ungheria 2013). Motivazione: “perché la fotografia di questo film è talmente importante da renderla protagonista del film stesso”.

Premio per la Migliore Sceneggiatura per THREE WORLDS di Catherine Corsini (Francia, 2012)

Premio Speciale della Giuria a THE ALMOST MAN di Martin Lund (Norvegia, 2012). Motivazione: “Per la sua comicità originale e triste, per la sua freschezza, per il grande cuore di questo film”.

Premio di 5.000euro a SHIPS di Elif Refig (Turchia, 2012)

Premio S.N.G.C.I. per il Miglior Attore Europeo a Wolfram Koch(tedesco) che ha interpretato OUR LITTLE DIFFERENCES di Sylvie Michel (Germania, 2012).

Premio Officine Lab al Miglior Attore non Protagonista è stato vinto da Roland Rába per SILENT ONES di Ricky Rijneke (Olanda/Ungheria 2013)

Premio Cineuropa , assegnato dalla giuria composta da Luciana Castellina(Presidente Onoraria Cineuropa, quotidiano on-line sul cinema europeo), Amra Baksic Camo (Direttrice Cinelink, Sarajevo Film Festival) e Guillaume Calop (General manager Les Arc Film Festival). Il premio è stato vinto dal film THE DEAD AND THE LIVING di Barbara Albert (Austria, 2012). A consegnare il premio è stata Luciana Castellina. 

Premio FIPRESCI assegnato da una giuria internazionale di critici cinematografici (Karin Svensson, Marie-Pauline Mollaret, Ignazio Senatore), è andato a SHIPS di Elif Refig (Turchia, 2012)

Premio Cinecibo a IL PASTICCIERE di Luigi Sardiello (Italia, 2012). Film che ha aperto il Festival del Cinema Europeo.

Premio Emidio Greco è stato conferito da una giuria composta dal direttivo del CNC, dal Festival e dalla Famiglia Greco. La giuria ha assegnato il premio a TIGER BOY di Gabriele Mainetti, già vincitore del nastro d’argento.

{gallery}Gallerie/premiazionefestival{/gallery}

CONCORSO PUGLIA SHOW

La giuria composta da Ugo Lo Pinto, Cosimo Damiano D’Amato e Piero Marsili Libelli, ha assegnato a Matilde di Vito Palmieri il Premio CNC, il Premio AUGUSTUS COLOR. Oltre a questi due premi, per la prima volta, è stato conferito un’ulteriore premio che prevedeva un indennizzo in denaro di 1.000 euro, gentilmente offerto dalla Contessa Maria Josè Petruzzi di Pietroforte.

Infine è stata fatta una menzione speciale da parte della giuria nei confronti di Rumore bianco di Alessandro Porzio.

Tra i tanti vincitori e partecipanti del Festival spiccano le donne. La maggior parte dei premi conferiti, infatti, sono stati vinti dal gentil sesso.

Anche quest’anno il Festival del Cinema Europeo ha regalato tantissime emozioni agli innumerevoli spettatori accorsi durante tutte e sei le giornate del Festival. Questo dimostra che impegno e passione possono portare a grandi traguardi anche nel profondo sud, dove le opportunità e le passioni spesso non vengono valutate con il giusto metro di giudizio.

In bocca al lupo a tutti coloro che intendono perseguire i loro sogni e arrivederci alla prossima edizione.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleTantissimi giovani registi per Puglia Show alla 14° ed. del Festival del cinema Europeo. Intervista al salentino Alberto Chironi
Next articleIl Novoli non si ferma più e con un gol di Caraccio batte il Marittima