Mandela day al parco “Nelson Mandela” di Merine

0
24

Il 18 luglio, insieme al resto del mondo, il Csi di Lecce, ricorda e festeggia la figura di “Madiba”


Il CSI di Lecce raccoglie l’invito delle Nazioni Unite «a celebrare il Nelson Mandela International Day facendo la differenza nelle vostre comunità», come si legge sul sito dell’Onu e, il 18 luglio, giorno in cui nacque Mandela, si allinea al resto del mondo con un evento che non poteva non svolgersi presso il parco urbano di Merine, recuperato grazie all’impegno del Centro sportivo italiano e dedicato proprio al grande attivista sudafricano.

E se Mandela ha creduto profondamente in un cambiamento possibile, la serata di lunedì 18, in via Delle Rose non può dunque che cominciare con un momento dedicato ai bambini che sono futuro e cambiamento. Alle 19 e 30 infatti l’insegnante ed esperta di narrativa per ragazzi Simona Tondo racconterà la figura di Mandela attraverso una lettura di favole che si ispirano ai valori per cui Mandela si è battuto. Alcune delle narrazioni sono tratte inoltre dalla tradizione africana e verranno presentate attraverso il Kamishibai. Alle 20 e 30 spazio alla musica con i Mijikenda Cultural troupe, percussion discussion e infine Dj set Joe con musica Djambo Live Joe e Giorgia.

«Mandela diceva che lo sport ha il potere di cambiare il mondo e di ridere in faccia a tutte le discriminazioni – spiega il presidente del Csi di Lecce e vicepresidente nazionale Marco Calogiuri – e noi che proviamo ogni giorno a dimostrarlo col nostro operato, ci proveremo anche con questa manifestazione attraverso le sue parole e la sua testimonianza di vita. Del resto le modalità educative che passano attraverso lo sport e che il Csi ogni giorno cerca di diffondere sul territorio si basano su quei principi di accoglienza, integrazione e rispetto che delle battaglie di Mandela sono state i capisaldi», argomenta Calogiuri. L’evento è inserito inoltre nel cartellone della rassegna estiva del comune di Lizzanello che pure attraverso il progetto Sprar e la collaborazione con la cooperativa “Rinascita” fa di parole quali accoglienza e integrazione azioni concrete.

Dal 2015, il Csi di Lecce lavora al recupero del parco sito in via Delle Rose a Merine, intitolato non a caso al presidente premio Nobel. Un impegno in crescendo che ha portato alla realizzazione, quest’anno, con il contributo della presidenza nazionale, di un percorso outdoor fitness. Ancora nel 2022 il parco ha allargato i suoi servizi con l’inaugurazione di un punto ristoro, somigliando sempre più ai grandi parchi urbani, cuore pulsante di una cittadina e luogo di riappropriazione, attraverso lo sport, la quotidianità, il divertimento e il tempo libero degli spazi pubblici da parte dei cittadini.