A Campi Salentina gli scout danno lezione di legalità

0
773

Scout CampiCampi Salentina (Le) – Per il prossimo fine settimana gli scout del gruppo “Campi Salentina 1” hanno in serbo tre serate davvero imperdibili, organizzate e gestite completamente da loro, che vanno sotto il nome della manifestazione “I giovani e il futuro”.

Quest’anno l’A.G.E.S.C.I. (Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani) sta vivendo un anno molto particolare perché nel mese di agosto tutta l’associazione nazionale (si stima la presenza di circa 177.00 persone tra adulti e giovani) si incontrerà a San Rossore,  in provincia di Pisa, nota ex residenza dei Re d’Italia e Presidenti della Repubblica, per vivere quella che, nel gergo scout, è chiamata Route Nazionale a cui parteciperanno i soci giovani più grandi e gli adulti (rover/scolte e capi scout).

Il tema del campo nazionale 2014 è il “coraggio” e il suo motto sarà “Strade di coraggio … diritti al futuro”, una metafora che spiega con efficacia lo scopo e l’augurio che si propone l’associazione.

I clan/fuoco di Campi Salentina, in particolare, stanno vivendo da ottobre 2013 un percorso di avvicinamento alla route, il capitolo nazionale.

Esso consiste in un lavoro che si divide in tre fasi: osservare il territorio rispetto ad una tematica, dedurre cosa voler cambiare, agire per il cambiamento. I temi del capitolo nazionale sono diversi, quello scelto dai giovani campioti è stato  “il coraggio di liberare il futuro”.

In preparazione a quest’evento, il Clan/Fuoco “T. Ventura – G. Pignatelli” e il Noviziato del gruppo scout “Campi Salentina 1” organizza tre giornate incentrate sul tema della legalità, i giovani e il futuro e la mafia.

Si comincerà venerdì 16 Maggio con una tavola rotonda, a partire dalle ore 20.30, presso l’ex sala “gal” (piazza Unità d’Italia – ex mercato coperto). Al dibattito interverranno il Procuratore antimafia Guglielmo Cataldi, i comandanti della Compagnia e della stazione dei Carabinieri di Campi Salentina, il Magg. Nicola Fasciano e il Mar.llo Salvatore Leo, il dottor Gianpaolo Pisconti, sociologo presso l’ Università del Salento, il presidente del centro antiviolenza “Renata Fonte – Lecce”  Maria Luisa Toto e i referenti provinciali e regionali dell’associazione “Libera” Alessandro Cobianchi e Marisa Capone.

Sabato 17 Maggio,poi, verrà proiettato il film “La mafia uccide solo d’estate” (lungometraggio con la regia di Pif)  presso la Casa del Fanciullo alle ore 21:00.

Si concluderà domenica 18 Maggio con la messa in atto uno spettacolo teatrale dal titolo “C’è sempre chi dice state buoni ragazzi”, completamente ideato e realizzato dai ragazzi scout, presso la Casa del Fanciullo alle ore 21:00.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleArriva Salento Cantestate 2014
Next article«Puesia. Pane friscu te sciurnata»: quando il vernacolo diventa Arte.