Tenzone Aura 2014: il Campionato Nazionale Sbandieratori e Musici sceglie Lecce come palco scenico. (2)

0
33

logo-tenzone-aurea newsLecce – Rullo di tamburi e sventolio di bandiere: dal 5 al 7 Settembre Lecce si prepara ad accogliere il Campionato Nazionale sbandieratori e musici. Memore del notevole successo riscosso nelle edizioni precedenti, quest’anno Protem (società organizzatrice dell’evento) ha proposto e ottenuto come cornice barocca della manifestazione, gli angoli intrisi di Storia della nostra Lecce.

L’ex convento dei teatini, per le qualificazioni delle squadre, e Piazza Libertini, per le finali e qualche momento di convivialità a base di buon vino e cucina tipica Salentina: saranno queste le due tappe della città Barocca, co-protagoniste dell’evento.

Il 27 Giugno scorso, durante la conferenza di presentazione tenutasi presso Palazzo Carafa,il primo cittadino Paolo Perrone aveva sottolineato l’importanza di  manifestazioni come queste al fine di rafforzare la candidatura di Lecce a Capitale Europea della Cultura 2019. «Siamo felici – aveva esordito Luigi Coclite, assessore al Turismo, Marketing Territoriale, Spettacoli ed Eventi– di ospitare questa bellissima manifestazione che affonda le radici in un’antica tradizione. Non a caso abbiamo voluto destinare a questo evento uno dei nostri contenitori più significativi: il Chiostro dei Teatini». «Lecce – aveva poi aggiunto l’assessore al Bilancio, Patrimonio, Tributi e Fiscalità Attilio Monosi – ha l’onore di fregiarsi di questa iniziativa folkloristica tra le più importanti d’Italia che contribuirà ad arricchire il nostro calendario di eventi e a regalare l’ennesima occasione di ospitalità visto che si prevede l’arrivo in città di circa quattromila persone».

Tremila, infatti, le presenze previste nel capoluogo salentino in occasione di Tenzone Aura 2014, un evento che ha tutte le ragioni per essere ritenuto un’originale e al contempo storica commistione di sport e cultura.

Venerdì, a partire dalle ore 20.00 , il corteo delle squadre partecipanti sfilerà da piazza Libertini fino a raggiungere l’Anfiteatro romano, mentre le qualificazioni delle squadre si terranno nella mattinata di Sabato presso le due sedi scelte come location dell’evento.

Lecce regala, dunque, un finesettimana per riscoprire “L’arte di sventolar la bandiera”,  purché non sia bianca si intende : anche se, davanti a spettacoli del genere, non si può non rimanere con il fiato sospeso.

{loadposition addthis}