A Porto Cesareo i giovani discutono di legalità e diritti umani (2)

0
33

DIRITTI-UMANI-300x225Porto Cesareo (Le) –  Venerdì 12 dicembre alle ore 17 presso l’auditorium “I. Negro” dell’Isitituto Comprensivo di via Piccinni si terrà l’evento conclusivo della Settimana Nazionale contro la violenza e la discriminazione, 24-30 novembre, lanciata dal MIUR e dal Dipartimento per le Pari Opportunità, in cui gli alunni diventano protagonisti di spot di pubblicità sociale che inneggia al dialogo e alla tolleranza, contro la violenza di genere.

La scuola, essendo la seconda casa, vuole essere ambiente di condivisione e di trasmissione di alti valori a bambini e ragazzi. Loro, con l’aiuto  di docenti,  operatori scolastici, sociali e di settore, trovano la giusta direzione verso la “buona Scuola”, che diventa centro propulsore di promozione sociale contro ogni tipo di discriminazione e violenza.

Previsti gli interventi di Elisabetta Quarta (ricercatrice Centro studi Internazionale sull’Immigrazione – Unisalento) che affronterà il tema della “Migrazione al femminile”, di Luigi Russo (Responsabile del Centro Operativo “Ambarabà” -Lecce) che sposterà l’attenzione della platea sulla componente emotiva dell’attività pedagogica, nella relazione “Tra le regole e l’amore: educare a stare insieme”. 

Sarà la volta, poi, di Filomena D’Antini (già Ass. Prov. Servizi Sociali Designata Consigliera di Parità), esperto giurista nell’ambito della discriminazione di genere e di Fiorella Cerchiara (Presidente Ass.ne per i Diritti Umani e la Tolleranza), madrina dell’evento in quanto premierà gli alunni autori del “Calendario: Gioventù per i diritti umani” che, nella sua 2^ edizione, sarà presentato al pubblico in questa occasione.

Nella stessa serata sarà inaugurato l’auditorium “I. Negro”, che  il dirigente scolastico Rita Ortenzia De Vito, consegnerà al Sindaco di Porto Cesareo, dott. Salvatore Albano.

Grande evento tra multiculturalità, socialità e diritti attende i cittadini del comune salentino.

{loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli Calcio, arriva la punta Rizzo
Next articleUna storia di Natale al contrario. O forse no !