Beach scanner ha presentato Puglia Beach, l’APP che seleziona la spiaggia dei tuoi sogni in Puglia

0
31

E’ stata presentata alla presenza del Governatore di Puglia, Michele Emiliano, l’App che “organizza la vacanza al mare per te. Con l’occasione, i fondatori hanno fatto dono alla Regione dell’App, consegnando simbolicamente al Presidente una targa.


Otranto (Le) – Trovare la spiaggia dei sogni comodamente dal proprio Smartphone oggi è possibile grazie ad una App, Puglia Beach, scaricabile gratuitamente su Android e IOS, un motore di ricerca che permette di selezionare nella nostra regione la spiaggia con le qualità preferite e di organizzare interamente la vacanza al mare, scegliendo direttamente attraverso l’App anche la località ideale, gli hotel, i ristoranti, gli stabilimenti, le attività sportive e scambiandosi consigli e valutazioni con la community di viaggiatori.

L’iniziativa, battezzata questa mattina dal Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, nasce da Beach Scanner, il primo motore di ricerca regionale specializzato nella ricerca di spiagge che permette di navigare tra 1.600 spiagge in Italia, che diventeranno 2.400 in Europa entro il 2021 e 6.400 nel mondo entro il 2023. “L’idea è formidabile perché si parte da un requisito fondamentale del nostro paesaggio: il mare. Durante le vacanze essere organizzati, misurare il tempo, diventa una priorità: sbagliare la scelta della spiaggia può diventare negativo per l’equilibrio di una vacanza che, magari, dura soltanto qualche giorno. Noi potremmo stabilire una connessione fra l’App e il Presidente della Regione, per un interscambio di informazioni e di servizi. Trasformare i cittadini, attraverso Puglia Beach, in vere e proprie vedette è di grandissima utilità. La Puglia è disposta a inserire nell’App anche il suo patrimonio, quello più importante, quello delle spiagge libere e di coloro i quali ne usufruiscono. Noi diciamo sempre, durante le fiere di settore all’estero, che venire in Puglia è un’esperienza emozionale – ho continuato Emiliano – soprattutto per una ragione, perché il popolo pugliese è meraviglioso e capisce l’importanza di chi ci viene a trovare, capisce la prospettiva economica di questo lavoro pazzesco che stiamo facendo sul turismo e che abbiamo il dovere di migliorare sempre di più. La tecnologia fa crescere e fa conoscere e questa app è importante in tutto il sud Italia non solo perché consente di organizzare una vacanza al meglio, ma anche di ricevere il turista nel migliore dei modi. Un plauso a queste iniziative, che rappresenta una grande ricchezza per tutti i sindaci di Italia e per gli operatori del settore turistico, soprattutto quando nascono da giovani e talentuosi pugliesi”.

Ma non si tratta di solo mare: presto arriverà anche l’App Borghi d’Amare, che permetterà agli entusiasti delle gite fuori porta di riscoprire una parte fondamentale del patrimonio culturale italiano, riunendo tutti i borghi d’Italia su un unico motore di ricerca, con informazioni su dove mangiare e dormire, ma anche aneddoti sulle tradizioni locali e consigli per vivere all’insegna della natura e della salute. Il servizio di ricerca è totalmente gratuito per l’utente, in quanto il modello di business si basa sulla pubblicità, l’applicazione di fee al momento della prenotazione dei servizi e la replicabilità dell’app per il canale B2B.

Presenti anche il sindaco di Otranto, Pierpaolo Cariddi, e il direttore di Puglia Sviluppo, Antonio De Vito:

Eccezionale poter organizzare la vacanza a 360 gradi: dal lido al ristorante al dopo cena. E’ una cosa molto importante perché se è vero che abbiamo un territorio molto ricco, pieno di scorci tutti da scoprire, è altrettanto esplicito che sui grossi motori di ricerca siano sempre i luoghi notoriamente più conosciuti ad avere la meglio nelle segnalazioni e nei suggerimenti. Puglia Beach, con uno sguardo più approfondito sulla Puglia, apre lo sguardo sulla nostra costa”, ha dichiarato il primo cittadino di Otranto.

Con PUGLIA BEACH, infatti, la selezione può essere fatta non solo per località, ma anche in base alle caratteristiche della spiaggia. Sei un amante degli scogli e della natura incontaminata? Adori invece rilassarti facendo passeggiate su una lunga spiaggia dorata? Puglia Beach ha una risposta per ogni tipo di esigenza. Dal Promontorio del Gargano, giù fino al Capo di Leuca e risalendo fino al Golfo di Taranto, la Puglia marina si presenta nell’App come una terra tutta da scoprire. Ad oggi, Puglia Beach ha recensito quasi 250 spiagge, 170 stabilimenti balneari, 170 hotel, 150 ristoranti e 70 eventi in programma. L’app madre, Beach Scanner, e Puglia Beach si inseriscono in un mercato, quello del turismo balneare, che solo nel 2017 nel nostro Paese ha registrato un giro d’affari di 27 miliardi di euro (183 miliardi a livello europeo), in crescita del 16% rispetto all’anno precedente (dati MIBAC 2017). Si pensi che nel 2018 sono stati 19 milioni gli italiani che hanno prenotato le vacanze attraverso app o portali online (fonte Coldiretti). Ma non solo. Dopo la notizia del nuovo piano di Governo predisposto dal ministro del Turismo Gian Marco Centinaio per disciplinare le concessioni demaniali delle coste italiane – che obbliga regioni ed enti locali a realizzare entro due anni una mappatura degli oltre 8mila chilometri di litoranea (fonte Il Sole 24 Ore) – il tema della qualità delle spiagge sta diventando sempre più caldo.

“È un piacere condividere con i fondatori, Gabriele ed Emanuele, questo momento. L’iniziativa rientra nel calderone dei temi dell’innovazione – ha commentato Antonio De Vito di Puglia Sviluppo – uno dei settori trainanti anche per la Comunità europea. In ragione dell’impegno che la Regione ha profuso in questa direzione, negli ultimi 4 anni abbiamo avuto più di quattro miliardi di investimenti privati, con una crescita del Pil della Puglia rispetto ad altre regioni del Mezzogiorno”.

“In un contesto sempre più digitale e personalizzato, è sempre maggiore il desiderio dei viaggiatori di organizzare la vacanza partendo dalla ricerca della spiaggia perfetta. Puglia Beach va incontro a questa esigenza, mappando direttamente non solo le spiagge, ma anche gli stabilimenti, i servizi e gli hotel per fornire all’utente la possibilità di organizzare la vacanza ideale con pochi clic”, hanno commentato i fondatori di Puglia Beach, Gabriele Sticchi ed Emanuele Moscara, giovanissimi imprenditori nel settore delle attività ristorative e di intrattenimento, che hanno invitato il pubblico presente a scaricare subito l’app sul proprio smartphone.

Tutor del progetto e manager nel settore dei trasporti ferroviari e crocieristici, Giancarlo Buontempo, che ha sottolineato come, “ai tempi di internet e delle connessioni veloci, un’app che raccoglie tutti i lidi d’Italia e della Puglia è semplicemente frutto di una richiesta del mercato. “All’interno di Puglia Beach, infatti, i lidi non saranno soltanto raccolti, ma anche recensiti sulla base dell’attenzione alle politiche ecologiche e ai servizi”.

Presente anche la Senatrice FI Alessandra Gallone e il consigliere regionale Saverio Congedo: : “Il Salento è popolato da turisti che oltre alle spiagge cercano gli itinerari, percorsi di trekking o escursioni in bici, io ho la fortuna di avere una masseria al centro della del percorso megalitico e i turisti bussano alla nostra porta per chiedere informazioni rispetto ai percorsi che possono fare. Un’app che dal mare li porti alla terra, ai luoghi storici e a scoprire tutte le meraviglie che un terra come la Puglia e come il Salento possono regalare, è davvero quello che mancava”, ha spiegato la senatrice.

“La Puglia in questi ultimi tempi ha conosciuto un trend di crescita importante sotto il profilo turistico – ha dichiarato in conclusione il consigliere Congedo – tanto da diventare l’asse portante del nostro Pil territoriale. La sfida del futuro è quella di consolidare questo trend puntando sull’aumento della qualità dell’offerta turistica in termini di servizi. Un’app di questo tipo che ti permette di scegliere con un semplice clic la spiaggia preferita e organizzare una vacanza, rientra a pennello in questo filone”.