Un murales per raccontare la storia di San Pancrazio ai bambini. L’opera è realizzata dal pittore francavillese Mino Di Summa

0
1170

Murales scuola San PancrazioSan Pancrazio Salentino (Br) –  E’ stato inaugurato ufficialmente mercoledì 14 settembre scorso il murales realizzato sulle pareti di cinta della scuola primaria ‘Giovanni Verga’ di San Pancrazio Salentino. Il lavoro rientra nel progetto di riqualificazione  urbanistica avviato dall’amministrazione comunale sanpancraziese con l’intento di ridonare vita ad angoli del paese in stato di degrado.

A tal proposito,  gli amministratori avevano indetto nei mesi scorsi un concorso pubblico denominato ‘Un’idea per la riqualificazione del tessuto urbano’ a cui hanno partecipato diversi artisti locali i quali hanno presentato il proprio progetto artistico per decorare le mura di uno degli edifici scolastici del comune brindisino. Ad essere scelto per realizzare il murales che avrebbe dato nuova luce a delle semplici pareti bianche, l’artista Mino Di Summa, noto architetto, pittore e madonnaro francavillese.

Murales Sindaco San PancrazioA tagliare il nastro, il sindaco del comune di San Pancrazio, Salvatore Ripa insieme alla dirigente scolastica dell’istituto primario, Lucilla Vaglio e ad altri rappresentanti della giunta comunale tra cui il vicesindaco Edmondo Moscatelli, l’assessore all’urbanistica Michele Barbuzzi, l’assessore ai lavori pubblici Patrizia Cavallone e l’assessore alla cultura Anna Faggiano. Direttamente coinvolti nell’inaugurazione, i piccoli allievi della scuola primaria che, a soli due giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico, hanno lavorato insieme alle loro maestre per festeggiare il loro murales. Balli, canti  e declamazioni di poesie riguardanti il mondo scolastico hanno rallegrato un momento importante per la comunità sanpancraziese. Sia il sindaco che la preside hanno dimostrato grande soddisfazione per l’ottima riuscita di questo progetto che, oltre ad abbellire le mura di cinta della scuola, permette a tutti, in particolare ai bambini, di conoscere una parte importante della storia locale. Il primo cittadino ha anche annunciato che il 24 settembre prossimo verrà effettuata una raccolta fondi per consentire agli alunni di Amatrice, paese colpito il mese scorso da un violento terremoto,  di continuare a studiare nonostante le difficoltà derivate dalla tragedia. A sottolineare l’importanza della cultura e della conoscenza della propria storia lo stesso artista Di Summa, il quale ha invitato le nuove generazioni ad amare la propria terra, a ricordare le proprie origini e soprattutto a rispettarle.

L’architetto francavillese, nel suo lavoro, ha proposto un vero e proprio viaggio nella storia delle invasioni turche-ottomane subite dalla popolazione di San Pancrazio secoli fa, servendosi di accattivanti didascalie colorate che si sviluppano lungo le pareti come fossero delle lavagne scolastiche e che ricordano il modo in cui una volta i cantastorie illustravano e narravano i racconti per le vie delle città.

Le prime illustrazioni sono state dipinte sulla parte che interessa via Trieste e riguardano la partenza dalla Turchia dei guerrieri e le tre soste effettuate da questi nel Mar Mediterraneo per il rifornimento dei viveri. Le immagini continuano su via Genova con lo sbarco dei soldati a Torre Colimena, dove Chria indica loro la direzione da seguire per arrivare a San Pancrazio e saccheggiarla. Il lavoro termina, infine, con l’imbarco degli invasori e del carico dei prigionieri e Chria che viene lapidato dalla popolazione. Particolare è la tecnica rappresentativa utilizzata nel murales, basata su un disegno elementare ed essenziale, il quale ha l’obiettivo di cogliere gli elementi principali della storia, garantendo una comunicazione immediata, efficace ed adatta agli alunni della scuola primaria.

Un lavoro che ha impiegato notevolmente l’ingegno e le capacità di Mino Di Summa, il quale è riuscito nell’ardua impresa di realizzare un’opera così complessa, indirizzata ad un pubblico giovane, curandone minuziosamente ogni dettaglio e senza tralasciare nessun aspetto. Di Summa è artista a tutto campo, affermato a livello nazionale ed internazionale, è vincitore di numerosi prestigiosi concorsi artistici. Parteciperà, dietro invito, nel mese di novembre, al Sarasota Chalk Festival in Florida, evento al quale vengono invitati gli artisti più stimati a livello mondiale.