Toy Run, un motoincontro natalizio tutto dedicato ai bambini

0
309

Toy RunTrepuzzi (Le) – È giunto al 3° appuntamento il Toy Run organizzato dal Motoclub Lost Bykers, che si terrà a Trepuzzi il prossimo 15 Dicembre. Il Motoclub Lost Bykers, avvalendosi dell’ausilio dei tanti motociclisti e Motoclub della zona regalerà una giornata divertente e spensierata a tutti i bambini che vivono situazioni di precarietà, donando loro un sorriso e un regalo di Natale, che verrà scelto da ogni singolo bambino con una letterina inviata ai Babbi Natale in moto.

Il Progetto, realizzato di concerto con la Provincia di Lecce e i comuni di Trepuzzi, Squinzano, Campi Salentina, Novoli, Surbo e Torchiarolo, vedrà coinvolti 70 bambini scelti con l’aiuto dei Servizi Sociali, gli educatori e i parroci dei rispettivi comuni interessati.

Numerose le iniziative previste. Si terranno, infatti, vari spettacoli di intrattenimento, verranno distribuiti i regali di cui ogni bambino farà richiesta e inoltre verrà equamente distribuito, tra i comuni partecipanti del materiale didattico, precedentemente raccolto, per far fronte alle esigenze didattiche di cui i bambini necessitano.

Lo spettacolo si svolgerà in due distinte location: la prima, che prevede, la colazione e sistemazione raccolta doni si terrà in Via Campi (Trepuzzi). La seconda riguardante la distribuzione doni, ringraziamenti e saluti avrà luogo presso Largo Margherita ( villa comunale Trepuzzi).

Una bellissima iniziativa, dunque, per  restituire un sorriso e regalare una giornata in piena allegria ai bambini meno fortunati, che hanno al pari di tutti gli altri, il diritto di vivere un Natale felice e sereno.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleRITROVATA OGGI A NOVOLI (LE)
Next articleFUTSAL LECCE, il carattere da ritrovare