Simone Franco e Massimo Donno a Porto Cesareo: omaggio al grande Gaber

0
647

Le taccolePorto Cesareo (Le) – Domani 3 Settembre alle 22.00 presso la Cantina Leopardi il duo “Le Taccole”, composto da Simone Franco e Massimo Donno, si esibirà in “SI, MA..due!”, omaggio a Giorgio Gaber.

Ma cosa sono le taccole?… E dove volano le taccole? Le taccole sono ortaggi: con le taccole riattivi l’intestino!!! Ancora, possono essere all’occorrenza, uccellacci: le taccole rubano il cibo dalla tavola!!! Il duo nasce per celebrare i dieci anni della dipartita del signor Gaber, si propone, in omaggio alla tradizione maggiore, di recuperare lo spirito surreale ed anticonvenzionale del Teatro Canzone, genere espressivo che lega teatralità, parola e musica indissolubilmente, introdotto in Italia dalla coppia Luporini – Gaber.

Il duo si nutre delle esperienze e delle numerose collaborazioni che i due artisti, Simone Franco e Massimo Donno, hanno intessuto singolarmente nelle città di Roma e Bologna negli anni della “migranza”, di recente formazione attualmente hanno scelto come nido la città di Lecce.

L’ingresso è libero. L’evento è organizzato da Multidisciplinary Art e Cantina Leopardi Porto Cesareo (Le).

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleSalernitana-Lecce le pagelle
Next articleL’ANALISI. Salernitana – Lecce: troppo timore o partita decisa dagli episodi?