“Robertson Wine Tours” incontra Feudi di Guagnano

0
389

La cantina guagnanese, da diversi anni punto di riferimento di enoturisti  italiani e stranieri, è stata selezionata per ospitare turisti provenienti da tutto il mondo da uno dei più importanti tour operator mondiali e da Lufthansa, la maggiore compagnia aerea tedesca.

FeudiSi è tenuta lunedì 10 giugno la visita di Tim JB Robertson, uno dei più importanti tour operator nel campo dell’enoturismo,  accompagnato  dai bloggers  Stephanie Michaels (www.adventuregirl.com)  e Daniel Perches (www.enoblogs.com.br), presso la cantina “Feudi di Guagnano” nell’ambito del “Promotional Wine & Food Experience”.

I due giornalisti, provenienti dalla California e dal Brasile,  oltre a degustare, in una pregevole verticale, le ultime quattro annate del pluripremiato “Le Camarde”, un blend di Negroamaro e Primitivo,  hanno ascoltato dal vivo brani di “pizzica”, la musica tradizionale salentina per antonomasia, eseguiti dal  gruppo “Mera Menhir”  e ammirato la lavorazione della pietra leccese da parte di un giovane artigiano.

L’affascinante connubio fra l’arte vinicola e le peculiarità del territorio salentino, ha entusiasmato gli ospiti d’eccezione che sul prestigioso sito “Robertson Wine Tours” (www.robertsonwinetours.com) e sui rispettivi blog, scriveranno un interessante reportage.

In collaborazione con la compagnia aerea Lufthansa, che ha l’obiettivo di promuovere le destinazioni italiane che possono essere raggiunte con i loro voli o di compagnie aeree alleate come è il caso di Air Berlin & Air Dolomiti,  il team di RWT lavora ormai da anni con l’intento di soddisfare le richieste dei numerosi turisti che sono continuamente alla ricerca di viaggi unici e sensazionali. 

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIl 13 giugno, l’artista Pio Tarantini a Salice Salentino
Next articleBogliacino:”Sfatiamo il tabù Carpi e andiamo in B”