Posti in piedi per Fabio Volo alla Feltrinelli di Lecce

0
364

F. VoloLecce – Volo c’è, Volo non c’è? Fino a venerdì pomeriggio non si sapeva se lo scrittore-attore Fabio Volo sarebbe arrivato nella città barocca per presentare il suo nuovo libro. Un appuntamento, quello alla Feltrinelli di Lecce, atteso da giorni e che rischiava di saltare, forse a causa della nascita prematura del figlio Sebastian. Il lieto evento, infatti, avvenuto il 26 Novembre con un mese di anticipo, ha fatto disdire al neo papà diverse presentazioni, ma non quella nel Salento.

Finalmente, nel primo pomeriggio, lo staff Feltrinelli ha confermato la presenza dello scrittore bergamasco che, alle 18.00, è arrivato nel nuovissimo store, inaugurato lo scorso 16 Novembre. Lì davanti ad attenderlo centinaia di fans che, non tutti purtroppo, lo hanno potuto ascoltare nella sala allestita appositamente per l’evento: molti hanno assistito da fuori, attaccati alle finestre, nonostante il freddo gelido, cercando di strappare qualche foto allo scrittore attraverso i vetri. La presentazione del suo nuovo libro “La strada verso casa” edito da Mondadori è durata circa una mezz’ora, durante la quale il “non intellettuale” ha anticipato la storia di due fratelli molto diversi l’uno dall’altro. “Marco, che non ha mai scelto perché ha paura che una scelta possa escludere le altre… e Andrea, suo fratello maggiore, che ha deciso da subito come doveva essere la sua vita…”. Due persone molto distanti che la vita, ad un certo punto, metterà l’uno di fronte all’altro, quasi a doversi inevitabilmente guardare e comprendere: a causa di un segreto di famiglia i due si ritroveranno.

Simpatico, autoironico e semplice, Fabio Volo è come lo vediamo in tv e, anzi, è proprio come “lo leggiamo”. Nonostante non poche critiche, è uno degli autori più letti in Italia: forse proprio grazie al suo stile chiaro e leggero, che piace a tutte le fasce d’età. Dalla ragazzina allo studente, dalla casalinga all’intellettuale, questi erano gli ammiratori che venerdì sera lo hanno atteso sino alla chiusura, per farsi autografare una copia del libro oppure scambiare qualche parola. Ogni suo romanzo è tanto atteso e subito in cima alle classifiche di vendita, basti pensare che “La strada verso casa” è uscito da appena un mese e ha già superato le 28.000 copie vendute. Un successo, quello di Fabio Volo, del “ragazzo della porta accanto”, di un ragazzo solare, spontaneo, che ha un sorriso per tutti e la battuta sempre pronta; un “non-intellettuale” che scrive, forse si, in maniera semplice, ma che racconta quello che sente, le sue emozioni, le sue insicurezze, le sue debolezze, che sono poi in fondo un po le nostre.

{loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce-Grosseto: le pagelle. Pazzesco Perucchini, magia Miccoli
Next articleVirtus Lecce-Spartak 2-1, ma quante recriminazioni!