Marangiane in Festa: l’anteprima racconta il percorso della melanzana per questa 20esima importante edizione

0
30

Castrì di Lecce – Come da tradizione, qualche giorno prima di Marangiane in Festa, la pro loco di Castrì di Lecce organizza un’anteprima per raccontare agli addetti ai lavori il percorso della sagra, le sue radici e il suo futuro: quest’anno, in occasione della 20esima edizione della sagra, questo piccolo appuntamento è stato ancor più prezioso perché utile a fare un bilancio dopo due anni di stop forzato e raccontare, quindi, come sarà la sagra dopo la pausa.

In un’atmosfera allegra e conviviale, all’interno del Palazzo Ducale di Castrì, gli esponenti del direttivo hanno illustrato le pietanze preparate dai volontari per l’occasione: un percorso gastronomico  che spiega come la melanzana sia un ortaggio non solo versatile ma come sia stato utilizzato in ogni sua parte quando le possibilità economiche delle persone, in passato, erano più limitate creando piatti poveri ma gustosi, semplici e nutrienti.

Il picciolo della melanzana, ad esempio, veniva cotto e abbinato ad altri ingredienti, come le patate o con le melanzane stesse proprio per non buttar via nulla e oggi più che mai, nella lotta allo spreco, una ricetta come questa rappresenta uno spunto interessante da salvaguardare e riproporre. Parmigiana, moussaka, girelle con le melanzane, melanzane in umido, melanzane fritte e grigliate, a fungitiello: la melanzana è stata la vera protagonista della serata ieri sera, raccontata sì, ma anche degustata!

Un momento emozionante, poi, è stato quello della consegna al Presidente della Pro Loco, Sergio Chirenti, di una targa, un ringraziamento per i suoi 20 anni di impegno e passione nella realizzazione della sagra. Quello di quest’anno è un anniversario importante, pertanto la scelta è quella di proporre i classici che hanno reso famosa la sagra, come la parmigiana, le polpette fritte e le sagne ‘ncannulate con impasto di melanzana.

Tutti i grandi classici legati alla melanzana dal 29 luglio all’1 agosto saranno negli stand di Piazza Paperi mentre sul palco si alterneranno musicisti della musica popolare e divertentismo per tutti i gusti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecceinscena: al via i concerti diffusi  
Next articlePotere maschio, politica donna