Madonna della Mercede, anche quest’anno cerimonie civili e religiose in forma ridotta a Campi S.na

0
36

Rimandata al 2022 la tradizionale fiera campionaria. Troppi ancora i rischi legati al Covid


Campi S.na (Le) – Si terranno in forma ridotta, i prossimi 16, 17 e 18 ottobre, le cerimonie religiose e civili in onore della Madonna della Mercede a Campi Salentina. L’appuntamento con la consueta fiera campionaria che vanta una lunghissima tradizione lunga oltre due secoli, espressione del prestigio e dell’importanza economica che Campi ha avuto nel corso del tempo, è rimandata nuovamente al prossimo anno. Sono troppi, infatti, i rischi legati alla possibile diffusione del Covid tali da non consentire lo svolgimento in completa sicurezza di un evento che, ogni anno, richiama numerosi visitatori da diversi paesi, non solo limitrofi, attirati dall’esposizione di bestiame e dalle tante bancarelle di gastronomia e artigianato che si diramano tra le principali arterie del paese.

La decisione, presa dal Comune di Campi Salentina guidato dal Sindaco Alfredo Fina e dall’Ente Fiera presieduto da Serena Vergari, è frutto di un’attenta analisi dei pericoli derivanti dagli assembramenti che, inevitabilmente, un evento di tale portata andrebbe a generare.

Abbiamo ritenuto opportuno – afferma Serena Vergari – congiuntamente con il Sindaco, di non organizzare la 224ª edizione della Fiera. Una decisione sofferta, difficile, maturata dopo esserci confrontati anche con altri Comuni che hanno preso la stessa decisione. Siamo stati spinti sicuramente da un forte senso di responsabilità nei confronti della comunità: troppi, infatti, i rischi sulla situazione pandemica e le incertezze sull’organizzazione, in particolare del piano sicurezza, che avrebbe comportato un totale stravolgimento della Fiera, snaturandone le sue caratteristiche“.

Resta confermato, invece, seppur in tono minore, la consueta edizione di “Degustando”, con stand culinari e esposizione di prodotti enogastronomici tipici locali che, quest’anno, saranno allestiti nella centrale Piazza Libertà nelle serate di sabato 16 e domenica 17 ottobre.

Anche i riti religiosi risentiranno delle limitazioni dovute all’emergenza Covid. Non ci sarà infatti la tradizionale processione con la statua della Madonna per le vie del paese, espressione della devozione popolare. Tutte le funzioni religiose, compreso il canto della “Salve Regina”, si svolgeranno nei pressi del Santuario e saranno coordinati dall’apposito Comitato dei festeggiamenti religiosi che, insieme all’Associazione Cavalieri Madonna della Mercede, organizzeranno, inoltre, alcuni eventi civili come la sfilata equestre che, anche quest’anno, partirà dagli spazi adiacenti il campo sportivo in via Squinzano.

C’è profondo rammarico nel dover rimandare ancora una volta un evento cui tutta la comunità di Campi è fortemente legata – sostiene il Sindaco Alfredo Fina – ma controllare l’afflusso e garantire il distanziamento sociale nei due giorni della Fiera, in cui sono migliaia i visitatori che giungono a Campi Salentina, sarebbe stata una missione praticamente impossibile. Nonostante tutto, insieme all’Ente Fiera, al Comitato e al contributo di alcune associazioni locali, vogliamo fare in modo che la nostra comunità possa godere, anche se in forma ridotta, di una serie di appuntamenti che rendano omaggio alla compatrona della nostra cittadina, valorizzando una ricorrenza che forse, più di ogni altra, riunisce l’aspetto spirituale a quello della tradizione popolare”.

Si parte dunque sabato 16 ottobre, con il corteo delle autorità e il taglio del nastro da parte del Sindaco che sancirà l’inizio dei solenni festeggiamenti.