Il 26 luglio a Campi un tuffo nel passato con “Bimbi in piazza”

0
55

Campi S.na (Le) – Chi non ha avuto un’infanzia ricca di ricordi? Per molti si tratta di quelli legati ai momenti passati, durante l’estate a giocare, con gli amici nei cortili o nei prati.  Il gioco è l’espressione più autentica della cultura umana, è sempre “figlio del tempo” e si adatta al contesto sociale in cui si svolge. Il recupero dei giochi tradizionali rappresenta pertanto la riscoperta della propria storia, delle proprie origini e del senso di appartenenza. Il gioco stimola l’inventiva, la curiosità, la manualità, l’ingegno; con il gioco il bambino si adatta e si avvicina alla società degli adulti.

E per non consegnare all’oblio le nostre tradizioni e buone “pratiche” estive, a Campi S.na, l’associazione di promozione sociale Chiaramente, ha dato appuntamento a grandi e piccini per venerdì 26 luglio nella centralissima piazza Libertà per una serata all’insegna dei ricordi dei giochi di una volta, nell’intento di far conoscere alle nuove generazioni quanto fosse facile divertirsi con poco, per il piacere di stare insieme ed ingannare la noia.

Ad educatrici specializzate e volontarie l’onere di coinvolgere i presenti ed insegnare – soprattutto ai bambini – regole e giochi che hanno segnato il passo ad intere generazioni, quando ancora (e forse per fortuna!) non esistevano i social né tanta inflazione di tecnologia.

La partecipazione all’evento è gratuita. Ad animare la serata, per la gioia dei più piccoli, anche il mago Fabrizio ed il mago Emiliano.

Start ore 21.30