Fame… il cuore del teatro Paisiello batte forte per i bambini di Cuore amico

0
594

Cuore AmicoLecce – Nella magica cornice del teatro “Paisiello” gli artisti della Fusion Academy ASD sorprendono e stupiscono tutto il pubblico con la rappresentazione del celebre musical “Fame”.

“Il progetto nasce dall’idea di unire più arti per creare uno spettacolo completo e lo scopo benefico ci rende ancora più orgogliosi del nostro operato” afferma Vanessa Milli, una delle promotrici dello spettacolo.

Lo spettacolo ha fini ben più nobili: tutto il ricavato è stato devoluto a “Cuore Amico”.

Cuoreamico Onlus è un’associazione senza fini di lucro che opera da dodici anni nella provincia di Lecce e da settembre 2008 anche nella provincia di Brindisi.

Offrono sostegno ai bambini salentini affetti da gravi patologie o aventi particolari necessità, non risolvibili con interventi del Servizio Sanitario Nazionale e del sistema di assistenza sociale, in particolar modo dove le  famiglie non sono nelle condizioni economiche per affrontarle autonomamente.

Fondata nel novembre del 2001, grazie alla forte determinazione del suo Comitato Promotore, del quale fanno parte soggetti privati (Mixer Media, Banca Popolare Pugliese) e Pubbliche Amministrazioni, tra le quali Regione Puglia, Provincia di Lecce e Brindisi, Comune di Lecce e Brindisi, Croce Rossa Italiana, Arcidiocesi di Lecce e Brindisi, Università del Salento, Provveditorato agli Studi di Lecce e Brindisi ed altri ancora.
Il fine  è quello di riuscire a reperire fondi  da destinare interamente ai bambini salentini, coinvolgendo e mobilitando ogni Ente, Istituzione, Associazione, Pubbliche Amministrazioni, Aziende e privati cittadini.

Da sottolineare che tutto il ricavato viene interamente devoluto ai bambini beneficiari.

I ragazzi della Fusion Academy di Vanessa, Denise ed Eriberto Milli hanno dato il massimo per la riuscita della serata, un’alternanza di danza e canto che ha accompagnato piacevolmente il pubblico per tutto lo spettacolo. Un musical dal tema molto originale e giovanile. Un musical che  ha  formato un nuovo gruppo che è  diventato in breve tempo un’unica famiglia. Dietro le quinte c’era tanta tensione ma al contempo anche tanta voglia di sfondare e dare il massimo. Il tutto allietato dalla straordinaria presenza del gruppo di musicisti SOUND THEORY,  5 ragazzi pieni di energia e talento.

{gallery}Gallerie/fame{/gallery}

Clarissa Quarta al termine dello spettacolo, entusiasta della riuscita, ci dichiara: “Ritornare in teatro, stavolta per rappresentare una delle protagoniste dello spettacolo è stato davvero emozionante. Ad ogni uscita sentire il pubblico che applaudiva era ciò che serviva ad ognuno di noi per dare il meglio. Un’esperienza bellissima, una serata indimenticabile. Grazie a tutti, grazie al pubblico ma in particolar modo grazie a CUORE AMICO, che ci ha dato l’opportunità di collaborare con loro.”

Il testo scritto da CLARISSA QUARTA, VANESSA MILLI E DENISE MILLI. Le coreografie a cura di DENISE MILLI VANESSA MILLI E LORENZO D’AURELIO. La parte del canto e la scelta delle canzoni curate da CLARISSA QUARTA. A cantare sul palco CLARISSA QUARTA, MONICA STENTI E FRANCESCA MICCOLI. Regia curata da ERIBERTO MILLI E AURORA AGRIMI.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleMario Venuti, “l’ultimo romantico solo”, questa sera a Campi per la Città del Libro
Next articleLa Street Recordz alla “Città del libro” contro il femminicidio