“Di Vite in Vitti”, prosegue l’omaggio a Monica Vitti con la rassegna Lù Miére Calicidicinema

0
13

Felline (Le) – Prosegue venerdì 16 settembre, alle 21, a Felline, “Di Vite in…Vitti”, la rassegna cinematografica Lù Miére Calicidicinema, giunta alla sua ottava edizione, nata da un’idea di Antonio Manzo e organizzata negli spazi all’aperto di Vite Colta di Marta Cesi, in piazza Castello.

Si continua con il cartellone pensato per rendere omaggio a uno dei nomi più importanti del cinema italiano: Monica Vitti. Un progetto che intende onorare l’eclettica attrice, unica nel plasmarsi in ruoli sempre diversi e di successo.

Questo appuntamento prevede la proiezione del film “La supertestimone”, sapientemente scritto da Tonino Guerra e Ruggero Maccari e diretto da Franco Giraldi.

La trama della pellicola è incentrata sulla storia di Isolina,una donna “timorata” dagli eventi della vita, e di Marino, vile sfruttatore di prostitute. Per circostanze dettate dalla solitudine e per un caso fortuito, ma che per la tempistica risulterà poco chiaro, Isolina farà condannare Marino per un delitto che con dovizia di particolari racconterà davanti ai giudici. Il suo fulmineo ravvedimento la porterà a ritrattare quanto esposto, scagionando l’uomo, ma non mancheranno i colpi di scena. Un lavoro cinematografico con una Vitti perfetta nel ruolo e un Tognazzi splendidamente calato nella parte, mai sopra le righe, arricchito da una colonna sonora sensuale e al contempo drammatica firmata dal grande Luis Enrique Bacalov.

Per maggiori informazioni e prenotazioni: tel. 348 7792184