Bicibus insieme

0
34

Acquarica del Capo (Le) – Si è svolto il 7 giugno l’evento conclusivo del primo progetto di Educazione Stradale che ha coinvolto unitariamente due comuni confinanti tra loro nella provincia di Lecce: Acquarica del Capo e Presicce. La giornata del BICIBUS INSIEME, come è stata chiamata per via dell’esperienza in condivisione, vede protagonisti i bimbi delle classi quinte delle scuole Primarie e dei cinque anni delle scuole dell’Infanzia dei Comuni destinatari dell’evento.

Il progetto, è stato avviato per la prima volta nel Comune di Acquarica nel 2012, grazie all’idea e all’impegno dell’allora assessore Marco Duca, il quale continua a contribuire in maniera determinante alla riuscita dell’evento.

Gli Assessorati alla P.M. delle due Amministrazioni Comunali dei due paesi, rappresentate dagli assessori Tatiana Turi e Alfredo Palese, hanno deciso di dare continuità al progetto di Educazione Stradale, proposto gratuitamente alla scuola ed accolto da essa con rinnovato entusiasmo.

Le uscite dalla scuola, con pratiche esercitazioni, hanno stimolato la curiosità fattiva e sempre costruttiva del bambino. Attraverso la collaborazione dei genitori, si è poi dato vita al BICIBUS creato al fine di mettere in pratica le regole imparate, e che è stato vissuto anche come un esperimento di socialità fuori e dentro la scuola, volto a verificare quanto appreso in aula, esercitare le capacità personali dei bambini, e rinsaldare lo spirito di gruppo e la solidarietà tra loro. Il BICIBUS è un servizio articolato su tre linee in cui il territorio dei due Comuni è stato diviso.

Si parte da un “capolinea” e via via, passando attraverso varie fermate di linea, si forma un serpentone di biciclette che conduce i bambini a scuola e al termine delle lezioni, li riconduce a casa. A capo della fila vi è un genitore chiamato “aprifila” e al termine un altro chiamato “serrafila.

La Comandante della P.M. di Acquarica del Capo, Ten. Sheila. Monsellato che ha coordinato in maniera eccellente il progetto, precisa che “ quest’anno si è puntato sull’apprendimento delle regole del pedone e del ciclista, fornendo, durante tutta l’annualità, la promozione di comportamenti positivi da tenere sulla strada, valorizzando la tutela dell’ambiente e della salute dell’uomo, il benessere psicofisico dell’individuo, attraverso la promozione dell’utilizzo dei mezzi alternativi ai veicoli a motore. Si è approfondita, la conoscenza della bicicletta, la sua storia e le sue parti, l’uso del veicolo su strada. E’ stata una soddisfazione” continua la Comandante “vederli entusiasti e sentire i racconti dei genitori che hanno riferito che durante le giornate dedicate al BICIBUS i figli si svegliavano prima del solito, colti da un entusiasmo irrefrenabile di essere puntuali alla fermata. Altri bimbi addirittura hanno imparato ad andare in bicicletta per poter essere parte dell’iniziativa”.

Al termine del corso di Educazione Stradale tenuto dalla Polizia Locale di Acquarica del Capo e Presicce nei rispettivi istituti, la Dirigente dell’Istituto Comprensivo, Prof.ssa Anna Lena Manca, ha fortemente voluto un evento unico che potesse accomunare le esperienze vissute. Ed eccoli qui! … 180 bambini in strada a confrontarsi lungo un percorso organizzato, con le regole della segnaletica stradale e le prove di abilità a cui sono stati sottoposti. E alla fine di tutto un attestato ai partecipanti e un ricordino di un intero anno scolastico trascorso insieme!

Grande soddisfazione da parte dei sindaci, Ferraro e Monsellato, i quali ringraziano i comandanti dei due paesi per il grande lavoro svolto.