A Villa Baldassarri, il 22 giugno, si inaugura il laboratorio urbano “Lievito Madre” alla presenza del paesologo Franco Arminio

0
34

Il 22 giugno, la comunità di Villa Baldassarri inaugurerà il Laboratorio Urbano “LIEVITO MADRE”: un progetto corale che diventerà luogo di cultura e di politiche del cibo promuovendo l’economia sostenibile e le tradizioni del territorio.

Il lievito madre rappresenta il principio, l’elemento essenziale da cui traggono origine tutte le cose; la metafora potente della madre che genera, che nutre e che rinnova, ricordandoci l’importanza delle radici, della pazienza e della cura. Il processo lento e naturale del lievito madre ci invita a riscoprire il valore del tempo, della dedizione e della semplicità. Un luogo che celebra la nostra comunità: nella crescita, nel nutrimento e nel rinnovamento.

Ospite speciale della serata, alle ore 19.30, il poeta e paesologo Franco Arminio, uno dei più autorevoli poeti e scrittori italiani contemporanei, noto per il suo impegno nella valorizzazione dei piccoli paesi e delle comunità locali. Paesologo per vocazione, Arminio ha dedicato la sua vita a esplorare e raccontare la bellezza e la fragilità delle aree interne dell’Italia, attraverso poesie, saggi e reportage. La sua presenza all’inaugurazione del Laboratorio Urbano “LIEVITO MADRE” sottolinea l’importanza del legame tra cultura, territorio e comunità.

Alle ore 17.30 è previsto un Laboratorio artigianale di Pasta fresca a cura di HDEMIA e alle ore 21.00, in Via Dante, verrà imbandita una lunga tavolata per la cena di comunità a cura di Prolocovilla (prenotazioni possibili fino al 20 giugno)

Tutte le info, compresi i numeri da contattare per le prenotazioni, sono riportate in locandina.

Il link per la prenotazione per il laboratorio di pasta fresca, invece, è il seguente:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc_fJkxePAt_HU3beTXzTwOVmW7wCMv4zNJpgBgFrN1qQgADA/viewform?pli=1