Il 13 dicembre, a Manduria, lo scrittore e cantautore Leo Tenneriello

0
13

Manduria (Ta) – Terzo appuntamento con “Echi dal MUSEO – rassegna di letteratura, poesia e musica” venerdì 13 dicembre dalle 18.30 presso il Museo Civico di Manduria, con lo scrittore e cantautore Leo Tenneriello che presenta lo spettacolo “Finirà la Guerra, storie di Caos e Amore”. Dialogherà con l’autore Ileana Tedesco, ingresso libero. In scena tra narrazione, canzoni e musica, la vita e l’amore dei soldati attraverso le lettere dal fronte della Prima Guerra Mondiale. L’amore e la tenerezza sono le armi messe in campo dai militari in trincea per combattere l’inumanità che spadroneggia fuori dai loro cuori. La Grande Guerra ha rappresentato per molti soldati, oltre al battesimo di fuoco, anche il battesimo della penna.

Scrivere per non morire. La grande quantità di lettere da e per il fronte è il segno di quanto fosse urgente la necessità di scrivere e ricevere posta. Prendere la matita in mano rappresentava l’occasione di affermare il proprio essere vivi, di tranquillizzare i propri cari, ma serviva anche per allontanare temporaneamente e virtualmente i militari dalle crudeltà della guerra, offrendo loro un riparo negli amori familiari, nei sapori della vita del paese natio.

Raccontare per resistere. Le lettere parlano un linguaggio genuino e chiaro. L’impietoso passare del tempo nelle trincee mostra una situazione dolorosa, che lascia il segno. Ogni lettera, ogni racconto, ogni canzone disegnano l’autoritratto di una generazione mandata a morire ignorandone i motivi, nutrendo nel cuore una grande voglia di vivere e di amare. Leo alterna alle lettere e ai racconti le sue canzoni d’amore e contro la guerra.

Leo Tenneriello, “imbrattacarte, scribacchino, strimpellatore, canterino”, come è solito definirsi,  ha pubblicato “Individuo, massa e potere nella metamorfosi di Canetti” per Franco Angeli Edizioni,  “Metamorfosi e fuga” (2009) e “Sorella noia fratello nulla” (2013) per il Raggio Verde, “In amore siamo cose” (2015) “La bellezza del caos” (2017) per Pubblicazioni Italiane. Come cantautore ha all’attivo sei cd: nel 2006 “ControVerso”, nel 2009 “Viversi”, nel 2011 ”Basta Pagare”, nel 2013 “Leo T. Kafka” per il quale ha vinto il Premio Speciale della Giuria Franz Kafka Italia, nel 2016 “Wilde”, nel 2019 “Tenero dice”. Ha aperto concerti per Mariella Nava, Pacifico, Max Gazzè e Goran Kuzminac. Come autore ha collaborato nei cd di Mimmo Cavallo “Quando saremo fratelli uniti” (2011 etichetta Edel) e “Dalla parte delle bestie” (2014 etichetta Suoni dall’Italia). Collabora col quotidiano “Buonasera Taranto” curando la sua rubrica “L’Imbrattacarte. Pensieri e parole di… arte varia” occupandosi della recensione di libri. “Echi dal MUSEO” è una rassegna ideata e realizzata da Ileana Tedesco, Loredana Ingrosso e Alberto Sergi, con la preziosa collaborazione di Anna Zingarello Pasanisi, operatori culturali presso il Museo Civico di Manduria.

Ulteriori informazioni ai numeri 335.8227845 e 349.4575172 o su www.museocivicomanduria.it.