Il Cicloamatour fa tappa a Novoli con la IV Edizione del Giro Ciclistico dell’Unione dei Comuni del Nord Salento

0
419

CicloamatourNovoli (Le) – Il “Cicloamatour”, circuito riservato ai ciclisti amatoriali ed organizzato sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana – Comitato Regionale Puglia –, fa tappa a Novoli dove domenica 20 marzo si correrà il IV Giro Ciclistico dell’Unione dei Comuni del Nord Salento.

Il percorso di gara lungo 9 km, è costituito da un anello di strade extraurbane ricadenti nel territorio dei comuni di Novoli e Campi. S.na, tra muretti a secco, vigneti e ulivi secolari, che gli oltre 150 iscritti percorreranno per 9 volte per i complessivi 80 km.

Sicuramente si assisterà ad una gara di grande interesse e valenza tecnica, considerate le squadre accreditate alla partenza ed il pedigree dei ciclisti iscritti.

“E’ tutto pronto ormai da diversi giorni, grazie ad un’organizzazione oramai ben collaudata ed esperta e che ci vede coinvolti unitamente ai Comandi di Polizia Locale di Novoli e di Campi Salentina, ed ai tanti volontari, cui va il nostro più sentito ringraziamento. Ciò  garantirà lo svolgimento della competizione nella più totale sicurezza per i tanti ciclisti accreditati alla partenza” esordisce così Mino Roma presidente del sodalizio organizzatore. “La gara novolese è considerata una classica del ciclismo amatoriale pugliese e per noi rappresenta il fiore all’occhiello dell’intera stagione e per questo ci teniamo a ben figurare al cospetto delle squadre più importanti del panorama ciclistico del sud Italia.”.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, tutto pronto per la Caccia all’Uovo: domenica 20 marzo in piazza Regina Margherita
Next article“Cultura e società al femminile: quali politiche per il domani”: un dibattito a Nardò il 19 marzo