Guizzo di Alcibiade: il Lecce passa a Monopoli

0
323

AndriaLecce1Lecce – Il Lecce vince in casa del Monopoli grazie ad un guizzo di Alcibiade e si porta momentaneamente al primo posto in attesa del Benevento che domani giocherà contro la Casertana. 

Entrambe le squadre dimostrano di voler vincere il match per avvicinarsi ai rispettivi obiettivi rappresentati dalla salvezza per il Monopoli e dall’aggancio al primo posto per il Lecce. 

La prima occasione è per i padroni di casa che cercano per primi la conclusione con Gambino che, servito dalla sinistra, calcia un pallone che è facile preda di Perucchini. Il Lecce risponde prima con una rasoiata da fuori area di Lepore che si spegne di poco sul fondo e poi con un tiro di Curiale a cui Pisseri si oppone senza riuscire ad evitare il calcio d’angolo. 
La più clamorosa occasione del primo tempo è per il Lecce. Papini serve Surraco che, a tu per tu con l’estremo difensore monopolitano, preferisce non calciare e servire Curiale al centro. L’ex Trapani dovrebbe solo deviare il pallone di quel tanto che basta per superare la linea di porta ma non riesce ad impattare con la sfera. 
La partita è maschia e si innervosisce con il passare dei minuti e a farne le spese è Romano che, colpito da Salvi in uno scontro di gioco, cade a terra perdendo in un primo momento conoscenza. Nulla di grave, comunque, per il numero dieci biancoverde che ha continuato normalmente la gara. 
Fino alla fine del primo tempo, è ancora il Lecce a sfiorare il vantaggio con un bel calcio di punizione battutao da Papini. Lepore prova la girata ma trova ancora l’ottimo Pisseri a negargli la gioia del goal. 

Nel secondo tempo il monopoli appare più propositivo in avanti ma il Lecce sembra ben messo e sempre attento in difesa. Al tredicesimo Di Mariano cerca il calcio di rigore simulando in area di rigore ma il direttore di gara se ne accorge e lo ammonisce. 
Il Lecce appare meno pungente in avanti e Isetto inserisce Moscardelli e Doumbia per Curiale e Caturano. Nel Monopoli Rosafio lascia il posto a Pinto. 
I due innesti giallorossi danno maggio verve offensiva alla squadra ospite che sblocca il risultato al venticinquesimo della ripresa quando Alcibiade concretizza nel migliore dei modi uno schema chiamato da Doumbia e Lepore e batte di testa Pisseri. 
Dopo il vantaggio giallorosso, Tangorra manda in campo Ferrara e Croce per Bacchetti e Di Mariano nel tentativo di riagganciare almeno il pareggio. Insetto risponde con Legittimo per Liviero. 
La girandola di cambi non fa cambiare ulteriormente il risultato. Il Monopoli prova il pressing finale ma il Lecce difende e porta a casa con i denti tre punti preziosissimi in attesa della partita che il Benevento giocherà contro la Casertana.

Redattore Paisemiu.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, finisce contro le sbarre del passaggio a livello e si dilegua subito dopo
Next articleMonopoli-Lecce: le pagelle. Stoico Alcibiade