Imperatori sulla scena – passeggiate culturali tra Lecce, Rudiae e San Cataldo

0
20

Tre itinerari tematici legati al patrimonio materiale e immateriale della Lecce Romana. È l’iniziativa Imperatori sulla scena finanziata dall’avviso pubblico per la concessione di contributi volti alla promozione di attività culturali da realizzare nell’ambito della rassegna estiva 2018 del Comune di Lecce e realizzata da Archeologia Ricerca e Valorizzazione SRL (A.R.Va SRL) – spin off Unisalento in partnership con The Monuments People APS e Tour Up ‘n Down.

Turisti e cittadini leccesi potranno finalmente visitare e conoscere fino in fondo l’antica Lupiae, cresciuta e sviluppatasi sotto l’impero di Augusto (63 a.C. – 14 d.C.) attraverso le testimonianze che il centro storico della città di Lecce conserva ancora; l’antico molo romano di San Cataldo costruito sotto l’imperatore Adriano (76 – 138 d.C.); la città di Rudiae con l’anfiteatro realizzato nel corso del principato di Traiano (53-117 d.C.).

Il percorso di vista del molo di Adriano prevede la visita guidata in costume d’epoca e consentirà di conoscere i resti del porto costruito durante il regno dell’Imperatore Adriano. Si concluderà con il reading di brani di autori antichi e moderni (es. Memorie di Adriano di Marguerite Yourcenar, Satire di Giovenale, estratti delle commedie di Plauto). L’appuntamento è fissato per i giorni 10 – 17 – 24 – 31 agosto e 7 – 14 – 21 – 28 settembre, sempre alle ore 17.

I percorsi di visita di Lupiae e Rudiae saranno collegati tra loro in un unica esperienza. Si terranno nei giorni 11 – 18 – 25 agosto e 1 – 8 – 15 – 22 – 29 settembre. Il punto di incontro è fissato alle ore 16 in Piazza Sant’Oronzo, con visita in costume dei resti della Lupiae augustea secondo il seguente ordine: anfiteatro, strada romana di Via Rubichi, resti del frantoio oleario di Piazzetta S. Castromediano, Santuario di Iside a Palazzo Vernazza e Teatro Romano.

In seguito la visita si sposterà a Rudiae dove saranno illustrate le testimonianze archeologiche di Fondo Acchiatura (tempio, ipogeo ellenistico e strade basolate) e di Fondo Anfiteatro (lacus-cisterna di Età messapica e anfiteatro romano). L’iniziativa si concluderà con la presentazione del virtual tour 3D che consentirà di esplorare i luoghi di Rudiae in ambiente semi-immersivo.

Il 30 settembre si terrà il Grand Tour finale dell’iniziativa che, a partire dalle ore 9.00, ripercorrerà nell’arco della mattinata i siti di Lecce e Rudiae con tappa finale a San Cataldo.

Per partecipare alle visite è necessario prenotarsi ai seguenti numeri: Dario +39 349 118 6667 o Lara +39 320 761 0467 o via mail a imperatorisullascena@gmail.com. Per assicurare un’esperienza di visita migliore possibile il numero dei partecipanti sarà contenuto entro i 30 per ogni appuntamento.

Il bando per le Attività culturali estive ha dato la possibilità a questo progetto di realizzarsi – dichiara Antonella Agnoli, assessore alla Cultura del Comune di Lecce – e creare un nuovo percorso di visita che va oltre la Lecce barocca. Apriremo alle visite Rudiae, insieme agli altri luoghi della Lecce Romana, attraverso un percorso che non si limita a far ammirare questo luogo ma consente anche di comprenderlo. Dopo Imperatori sulla scena comunicheremo anche le altre iniziative del bando che animeranno l’estate leccese fino a settembre”.

Lo avevamo promesso e finalmente tutti questi beni culturali, in primis la bellissima città romana di Rudiae, saranno fruibili – dichiara il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Delli Nocii cittadini potranno ammirarne il valore storico, e beneficiarne anche dal punto di vista turistico culturale. Questo accadrà per tutto il periodo estivo e per il mese di settembre, quando saremo pronti a completare gli scavi e a realizzare un laboratorio per la fruizione continuativa della area archeologica alle porte della città”.

L’iniziativa Imperatori sulla scena diversifica l’offerta culturale e turistica di Lecce fuoriuscendo dai classici percorsi della città barocca per abbracciare tre luoghi ubicati a breve distanza tra loro, i quali, pur essendo poco noti, condividono una fase di prosperità di notevole interesse durante il periodo romano – dichiara Dario Corritore di Arva – Le storie dei luoghi e dei monumenti saranno narrate attraverso gli sguardi dei tre imperatori anche grazie al supporto di reading teatrali e nuove tecnologie innovative come il virtual tour, nonché con visite guidate in costume d’epoca, che contribuiranno ad un maggiore coinvolgimento emotivo/relazionale dei partecipanti. Inoltre, la proposta si caratterizza anche per il suo valore comunitario europeo, dal momento che gli imperatori Augusto, Traiano e Adriano, grazie alle loro conquiste politiche, economiche e socio-culturali, costituiscono dei veri e propri precursori della costruzione dell’Europa unita. In questo senso l’iniziativa mira a sensibilizzare alla storia e ai valori condivisi così da rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo”.