Dal 28 febbraio al 2 marzo 2019 torna a Lecce BTM … “Una buona idea”

0
336

Torna la manifestazione dedicata al turismo, al business e alla condivisione, alla sua quinta edizione. Il sud riparte ancora una volta con un palinsesto ricco di novità


Lecce – Conto alla rovescia per BTM Business Tourism Management, una delle manifestazioni più importanti del sud Italia giunta alla sua quinta edizione: a Lecce è full immersion nel mondo del turismo, dei suoi successi e delle innovazioni del settore.

Anche quest’anno la location è un luogo d’interazione e dialogo d’eccezione: il Castello di Carlo V del capoluogo del Salento che ospiterà dal 28 febbraio al 2 marzo professionisti del settore, le principali aziende protagoniste del mercato a livello nazionale e internazionale, insieme a buyer, giornalisti, blogger, influencer marketing e un nuovo palinsesto ricco di tantissime novità.

Ideata e organizzata dall’agenzia di comunicazione “365 giorni in Puglia”, BTM punta il suo focus su un nuovo modo di vivere il turismo e su quelle che oggi sono le aspettative per poter intervenire con un cambio di paradigma nel linguaggio, nei codici di comunicazione e nei formati.

Incontri, formazione, strategie di marketing, conoscenza del territorio, confronti e workshop faranno parte di un programma intenso che si svilupperà nella tre giorni di BTM.

È ancora una volta una grande occasione non solo per il Salento e la Puglia, ma per tutto il Sud”, spiega Nevio D’Arpa, ideatore e organizzatore della kermesse. “Vogliamo essere punto di riferimento e di scambio di ‘buone idee’ che siano da volano per l’economia di un territorio, il nostro, che ormai da anni è sulla strada del rilancio e che attira eccellenze da tutta Italia e anche dal resto del mondo. Un’occasione per tutto il paese.

Chi viaggia è alla ricerca di un’esperienza autentica, ed è questo l’obiettivo su cui l’edizione di BTM 2019 si concentra”.

Si fa presto a dire ospitalità”, prosegue D’Arpa. “Ma cosa vuol dire? Progettare un’ospitalità attenta alle esigenze di tutti, un turismo accessibile, personalizzabile e integrato è un’opportunità per il sud e per tutta l’Italia a partire dall’esigenza di ampliare e destagionalizzare i flussi turistici favorendo uno sviluppo verticale dei settori sempre interconnesso”.

Le eccellenze turistiche italiane e del sud passano anche dall’enogastronomia. Ritorna, infatti, come tutti gli anni la sezione dedicata al settore: l’ormai tradizionale BTM GUSTO.

Aziende produttrici e di servizi racconteranno un territorio unico come la Puglia, destinazione sempre più ambita da turisti stranieri, identificati come foodies. BTM Gusto sarà organizzata in tre aree di lavoro, messe a disposizione per gli espositori e gli ospiti per tutti i tre giorni: “salotti del gusto” per confrontarsi, “tavolini del gusto” per far degustare e approfondire la conoscenza dei prodotti e per ultimo “la Corte”, uno spazio dedicato alla cultura e all’informazione sul mondo enogastronomico.

Un’altra novità di cui BTM 2019 si arricchisce è BTM Enzimi, un processo di rigenerazione urbana culturale che invaderà le piazze, i locali e gli spazi storici di Lecce.

Un’iniziativa collaterale che nasce dall’esigenza di valorizzare BTM come esperienza socio-culturale allo scopo di fondersi con il territorio e, di conseguenza, con la comunità ospitante e diventare, così, un attivatore di ‘vitalità territoriale’ a tutti gli effetti.

Anche quest’anno verrà organizzato un Educational Trip con buyer provenienti da tutto il mondo, i quali incontreranno le aziende in un B2B, occasione importante di networking e business matching.

Nell’ultima edizione 2018, BTM ha registrato oltre 9mila presenze; hanno partecipato circa 150 relatori che hanno condiviso nei tre giorni della kermesse, il proprio knowhow in incontri, seminari, conferenze e workshop; 150 espositori, 55 Buyer internazionali provenienti dai maggiori mercati di interesse per il comparto turistico, 250 aziende partecipanti al B2B, 45 aziende ed enti partner e 15 influencer e blogger.

Per maggiori informazione: www.btmpuglia.it