Venerdì 10 aprile, al Teatro Ducale di Cavallino, c’è Peppe Barra in “Sogno di una notte incantata”

0
209

Peppe BarraCavallino (Le) – Un viaggio ideale tra i vicoli di Napoli vecchia, per respirare poesie con compagnia di uno dei più grandi attori partenopei. Al Teatro «Il Ducale» di Cavallino venerdì 10 aprile (ore 20.30) c’è Peppe Barra con Sogno di una notte incantata, penultimo spettacolo del cartellone  della Stagione Teatrale 2014/2015 siglata dall’Amministrazione Comunale di Cavallino in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese (si chiuderà il 27 aprile con Facebook in love).

Con «Sogno di una notte incantata», spettacolo firmato da Peppe Barra e Fabrizio Bancale liberamente tratto da «Lu cunto de li cunti» di Gianbattista Basile e «Pulcinella» di Libero Bovio l’attore napoletano condurrà lo spettatore attraverso i secoli e tra queste fiabe. Peppe Barra si imbatte in alcune tra le pagine più celebri della letteratura classica napoletana per innervarle con la sua dirompente ironia e la sua inconfondibile arte affabulatoria. Tra canzoni, villanelle e musica colta, all’insegna della napoletanità di ieri e di oggi. In scena anche Teresa Del Vecchio e l’orchestra composta da Paolo Del Vecchio (chitarra e mandolino), Luca Urciuolo (pianoforte e fisarmonica) Sasà Pelosi (basso), Ivan Lacagnina (tammorre e percussioni), Giorgio Mellone (violoncello) e Alessandro De Carolis (flauti). La scenografia e i costumi sono firmati da Luigi Ferrigno e  Annalisa Giacci. La regia è di Fabrizio Bancale. Peppe Barra è tra gli attori napoletani più noti al mondo: nel 2004 a New York rappresenta l’Italia in qualità di artista cantante e attore con la consegna della cittadinanza onoraria. Nel settembre del 2012 ha ricevuto a Grottolella, in provincia di Avellino, il Premio Armando Gill alla carriera. Ingresso 18 euro (ridotto 15 euro). Infotel 0832.611208 – 331.6393549.

Ingresso 18 euro, ridotto 15 euro. Orario biglietteria: lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20. Infotel: 0832/611208 – 331/6393549.

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Paisemiu.com

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“Amore e Psiche”: al Teatro di Novoli il divertente racconto tratto da Apuleio
Next articleLa “Gran Menzione di Merito” e la “Menzione di Merito” al Premio Sirena d’Oro di Sorrento “parlano” salentino