Capodanno in Piazza Sant’Oronzo con i Sud Sound System

0
1071

Lecce – I Sud Sound System saranno i grandi protagonisti del concerto organizzato dal Comune di Lecce, in collaborazione con Cool Club Molly Arts, per festeggiare la fine del 2015 e l’inizio del nuovo anno. “2015 Night Show, aspettando il 2016” è il nome scelto per l’evento che si terrà nel suggestivo scenario di Piazza Sant’Oronzo, dopo tanti anni teatro di una speciale serata per accogliere al meglio il nuovo anno.

Il cast della serata sarà composto da artisti salentini di prim’ordine che hanno contribuito ad esportare il nome del tacco d’Italia in giro per lo stivale e non solo. Oltre ai Sud Sound System che, come di consueto, saranno affiancati dalla loro Bag a Riddim Band, ad alternarsi sul palco saranno formazioni musicali come gli Opa Cupa , Enzo Petrachi, i Kalàshima e Tony Tarantino and the Mad Boxes. A fare gli onori di casa sarà Toni Bonji, cabarettista leccese noto anche per le sue apparizioni sulle frequenze di alcuni canali televisivi nazionali.

A partire dalle ore 21:00 (con ingresso gratuito), quindi, sarà possibile aspettare in compagnia la fine del 2015 e festeggiare in grande stile, a ritmo di musica, l’arrivo del nuovo anno. Subito dopo la mezzanotte, a scandire l’andamento della festa saranno le note dei Sud Sound System, pionieri della scena reggae italiana, e alcune delle canzoni che compongono il repertorio che li ha resi conosciuti ed apprezzati nell’intero panorama nazionale ed internazionale.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, non si ferma la violenza contro gli animali. 50 pecore sventrate nella notte
Next articleMusicArte: le forme della bellezza. A Squinzano una mostra-concerto per dare il benvenuto al 2016