A Novoli “Il grigio” di Gaber interpretato da Salvatore Della Villa per la rassegna “Un mese di fuoco”

0
374

Salvatore Della VillaNovoli (Le) – Questa sera, 30 dicembre al teatro comunale di Novoli,  nell’ambito del programma  “Un Mese di fuoco”, la rassegna legata ai festeggiamenti in onore di sant’Antonio Abate, alle ore 21 va in scena “Il grigio” a cura della compagnia Salvatore Della Villa. Si tratta di uno degli spettacoli più applauditi di Giorgio Gaber, una delle opere più rappresentative del teatro italiano contemporaneo, definito dallo stesso Gaber il suo spettacolo più musicale.

Un uomo decide di vivere in una nuova casa alla periferia di una città con la voglia di allontanarsi da tutto, riflettere, rimettere un po’ a posto la propria vita. Nella ricerca di una sua ipotetica e rigeneratrice pace dovrà affrontare l’astuzia e la malvagità di un ospite inaspettato e indesiderato “il grigio” che lo metterà alla prova nel profondo della sua esistenza tra trappole e inganni in un duello comico e paradossale che metterà in luce la solitudine dell’uomo.

Il grigio di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, andato in scena per la prima volta nel 1988 sarà portato sul palco del teatro di Novoli, nell’ambito del programma di appuntamenti di “Un mese di fuoco” da Salvatore Della Villa.
L’attore salentino attraverso un tam tam di umorismo, dramma e ironia, riporterà in scena il duello carico di pathos contro il grigio, tra volontà di accoglierlo e desiderio di respingerlo. Le musiche originali sono di Gianluigi Antonaci: pianista, compositore ed informatico musicale. L’ingresso è gratuito

“Con il Grigio il 30 dicembre e il 23 gennaio con Don Chisciotte, sempre a cura della compagnia Salvatore Della Villa, la rassegna un mese di fuoco si arricchisce di altri due interessanti spettacoli  che sapranno catalizzare l’attenzione di un pubblico esigente, ma popolare” ha sottolineato il sindaco di Novoli Gianmaria Greco.


SALVATORE DELLA VILLA

Salvatore Della Villa, attore, regista e musicista, ha scelto di firmare questa opera, in una delle rare interpretazioni fatte in Italia. Tra le sue produzioni più significative: il Piccolo Principe, Il Canzoniere della Morte, Bestiario salentino e Caligola di Albert Camus. Nel 1994 ha fondato Teatro Mascaranu, nel 2012 ha costituito la compagnia Salvatore Della Villa. Ha collaborato con artisti come Riccardo Caporossi, Anna Mazzamauro, Diego Abatantuono e Amanda Sandrelli.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleVisti da vicino: Rossella Maggio
Next article“Sanità ieri e oggi”: se ne discute a Squinzano il 30 dicembre alle 19