“Magnificat”: a Novoli il secondo appuntamento dei “Vespri d’organo”

0
179

Novoli (Le) – Il prossimo venerdì 12 agosto, alle ore 20.00, ancora una volta nella cornice della Chiesa Matrice “Sant’Andrea Apostolo” in Novoli si terrà il secondo appuntamento relativo alla rassegna organistica “Vespri d’organo”.

Si tratta di una manifestazione musicale, organizzata dallo sportello “Infopoint” Turistico della Rete Regionale, in collaborazione con la locale Biblioteca Comunale di Novoli, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Novoli, Assessorato Turismo e Attività Produttive con l’Ass. Gianni D’ambrosio, e l’Arcidiocesi di Lecce, che si pone l’obiettivo di rivalutare il ricco patrimonio organaro novolese.

Se si eccettua la città di Lecce, infatti, Novoli è l’unico paese, nel raggio di almeno 40 km, a custodire ben quattro organi monumentali in altrettante chiese: l’antico organo positivo costruito a metà ‘800 dalla ditta “Toselli” di Bari e ben tre organi “Inzoli” installati tra il 1959 e il 1962 rispettivamente presso la chiesa del convento dei PP. Passionisti, Sant’Antonio Abate e Sant’Andrea Apostolo. Testimonianza tangibile, materiale e immateriale, della fede ma anche della cultura musicale, oltre che teatrale, che in passato ha particolarmente caratterizzato la cittadina nord-salentina.

Dopo il primo concerto tenutosi lo scorso venerdì 29 luglio e dedicato al compianto Mons. Francesco Pellegrino, autore di un’inedita “Romanza a Sant’Oronzo” dedicata a Tito Schipa, presentata nel corso della stessa serata, la prossima manifestazione musicale vedrà impegnato ancora una volta all’organo monumentale “Inzoli” del 1962 il maestro Tonio Calabrese, organista titolare della Cattedrale di Lecce e direttore artistico della rassegna, che accompagnerà il soprano Francesca Mazzeo in un programma musicale pensato soprattutto come un itinerario spirituale mariano presentato alla vigilia della solennità dell’Assunzione di Maria SS. Da qui il titolo del concerto: “Magnificat”.

Attraverso le musiche di Frescobaldi, Bach, Vavilov-Caccini, Guilmant fino a Dubois, si percorreranno i principali momenti che hanno caratterizzato la vita della Madonna, dall’annunciazione alla sua assunzione in cielo, che coinvolgeranno particolarmente il pubblico in un percorso di meditazione ed elevazione spirituale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, giovane 19enne si ribalta con la sua Grande Punto: ricoverato in codice rosso
Next articleL’amore per la politica