Nuovo impianto di compostaggio: “Le scelte del Sindaco di Novoli hanno escluso un confronto pubblico”

0
212

“Le scelte del Sindaco Marco De Luca sull’impianto di compost non sono state discusse in Consiglio ed hanno escluso i cittadini”: a dichiararlo sono i due movimenti politici novolesi, “Novoli Protagonista” e “Progetto Sociale per Novoli”.

La soluzione proposta da alcuni comuni del Nord Salento – si legge in una nota inviata alla stampa – e sottoscritta dal Comune di Novoli, in quanto appartenente all’Aro Le/1, per l’individuazione di un sito, per la realizzazione di un impianto di compost, alternativo a Masseria Ghetta non ci convince.

“Non possiamo intervenire in merito alla fattibilità del progetto, ma non possiamo ignorare le modalità e le tempistiche che l’hanno contraddistinto. I termini per la presentazione dei progetti sono scaduti il 16 marzo e la disponibilità indicata dai proponenti è pervenuta solo qualche giorno prima. Non è dato sapere che tipologia di impianto sarà, né il quantitativo di rifiuti che potrà contenere. Non possiamo tanto meno escludere la presenza di insediamenti produttivi o abitativi”.

Desta infine particolare perplessità, secondo i due movimenti politici, la sottoscrizione della proposta da parte dell’Amministrazione Comunale di Novoli, che vede avvicinarsi (circa 2,5 km dalle prime case) la realizzazione di un impianto che in Masseria Ghetta era certamente più defilato: “Non possiamo non nascondere il nostro stupore, in quanto la legittima solidarietà nei confronti dei comuni limitrofi non può infatti tradursi in autolesionismo per Novoli”

“Se il sito in Masseria Ghetta non ci convinceva – concludono – quello individuato in località Sementello ci piace ancor meno ed il Sindaco di Novoli dovrebbe alla cittadinanza quantomeno delle spiegazioni”.