Novoli, Consiglio Comunale rinviato per assenza del numero legale. Opposizione all’attacco: “Il tempo delle mele è finito”

0
152

Novoli (Le) – Era stato convocato per il 23 agosto alle ore 11 il Consiglio Comunale a Novoli ma, dopo l’appello (che comunque aveva validato la seduta perché sette presenti su 13), è mancato il numero legale; si terrà oggi alle ore 17, in seconda chiamata. Consiglieri di maggioranza assenti non giustificati forse perché non disponibili alla chiamata del Presidente del Consiglio, Simona Rizzo. Evidentemente non era stata concordata tenendo conto degli impegni dei vari consiglieri che, di fatto, non hanno presenziato al Consiglio facendolo rinviare alla seconda convocazione. La Presidente Rizzo non ha mancato, neppure questa volta, di evidenziare, a suo dire, la mancanza di rispetto da parte di chi, assente, non ha dato opportuna comunicazione a chi di competenza.

Intanto l’opposizione non si lascia sfuggire l’occasione per evidenziare quanto – a dire dei consiglieri Roberto Nitto e Piero Pella – l’assenza degli amministratori in carica a Novoli, oggi racconterebbe più di tante parole o pensieri declinati per giustificare la debacle.

“Pochi minuti. Il tempo di fare l’appello e comprendere che c’è un serio problema all’interno della maggioranza che il primo cittadino non ha potuto ignorare – scrivono in una notta Nitto e Pella del gruppo ‘Novoli in Comune’ –  Il Sindaco è ostaggio della sua maggioranza. Pare proprio che all’origine di tutti i malumori ci sia la tanto agognata poltrona su cui siede la presidente del Consiglio. Marco De Luca non ha i numeri in Consiglio Comunale e resta ostaggio dei capricci di molti della sua maggioranza”.

All’appello del Segretario Comunale, Fabio Marra, hanno risposto solo il Sindaco Marco De Luca, e gli assessori Antonio Roma e Roberta Romano.
L’ordine del giorno prevedeva la discussione su nuovi regolamenti comunali e su variazioni di bilancio.

Secondo Nitto e Pella, ieri mattina si sarebbe “consumata l’ennesima farsa del Consiglio Comunale. L’amministrazione De Luca si sta dimostrando non capace di garantire il governo della città. E’ sconcertante che la maggioranza voglia congelare l’azione amministrativa con l’assenza a causa delle continue frizioni interne e costanti lotte di postazioni. Questa maggiorana non riesce da oltre 4 anni nemmeno a dialogare per garantire e proteggere la figura del presidente del Consiglio Comunale”.

“Consigliamo al sindaco di ridare la parola agli elettori – conclude la nota di Novoli in Comune – se effettivamente si è deciso di non partecipare più neanche ai consigli comunali”.

Diretta TV del Consiglio Comunale