Messuti: Emiliano-Delli Noci, doppio gioco o che?

0
142

Lecce – Sempre più acceso, in questi giorni, si presenta il dibattito politico sulla questione della localizzazione degli approdi TAP.

Sul tema interviene Gaetano Messuti: “Eccoci di fronte all’ennesima pantomima politica, fatta di urla, scontri, post sui social, proclami, ed esterrefatto spero e osservo in attesa che presto arrivi la concretezza dei fatti – osserva Messuti e prosegue – Agli annunci ad effetto di Emiliano in merito a TAP, mi auguro che ben presto seguano  le prese di posizione, che alle proposte gridate alla luna seguano gli incontri istituzionali, nei quali trovare una soluzione credibile e reale per il territorio. Emiliano chiede che lo sbocco di TAP sia spostato da Melendugno, ma ad oggi non ha convocato alcun incontro con i Sindaci di Brindisi e Torchiarolo per dialogare e trovare una soluzione condivisa.  Dalla politica delle piazze si deve  tornare alla politica istituzionale, poiché solo grazie ai confronti ed ai dialoghi tra massime autorità si possono trovare delle soluzioni che siano garanzia per il territorio. Allo stesso tempo ed in contrapposizione con l’atteggiamento “vichingo” di Emiliano, trovo a Lecce quello del suo referente, rampollo e portavoce, Delli Noci appunto, il quale all’urlar del Presidente contrappone un atteggiamento silente e di strategico defilamento. Sicché, alla richiesta dei sindaci salentini di opporsi  alla TAP, lui tace e passa la palla all’assessore Miglietta che dice No,  così come, sulla questione xylella, sulla quale Emiliano ha lanciato chiare direttive, Delli Noci continua a tacere e si nasconde dietro la scia del sindaco Salvemini. Proprio Delli Noci che poco più di un anno fa prometteva chiarezza e partecipazione, oggi è assente e lontano proprio da tutte quelle battaglie che il territorio rivendica, lontano anche da Emiliano che è stato garante e promotore dei suoi progetti civici. Mi chiedo cosa stia accadendo allora!? E me lo chiedo con il rammarico e la rabbia di chi si rende conto che in politica ci vuole coraggio ed azzardo e che ci sono battaglie che non danno il tempo al maturare di personali strategie. Il Vice Sindaco Delli Noci chiarisca la propria posizione, chiarisca le posizioni che intende assumere. In merito alla Tap, dica ai cittadini chiaramente il perché il Comune di Lecce sta facendo un passo indietro davanti ad un ricorso con altri Sindaci che potrebbe essere di Supporto al Presidente Emiliano. Le domande ad un amministratore non sono retoriche e le risposte sono dovute: queste le prime regole che si dovrebbero imparare quando si rappresentano i cittadini”