M5S, superbonus 110% per rilanciare l’economia e moneta pugliese per valorizzare la produzione locale 

0
35

Campi S.na (Le) – Si terrà venerdì 28 agosto alle ore 10 nella sede della pasticceria Cheri in corso Stati Uniti nella zona industriale di Campi Salentina, la conferenza stampa per presentare il Superbonus 110%, nato per migliorare la qualità della vita dei cittadini e andare nella direzione di uno sviluppo economico che sia davvero sostenibile e l’iniziativa “Prodotti Tipici Pugliesi al 110%”.

Interverranno il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle promotore dell’iniziativa Antonio Trevisi e il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Riccardo Fraccaro. 

L’idea ha l’obiettivo di spiegare come funziona questa misura economica applicando il meccanismo, in modo analogo anche ai prodotti gastronomici tipici pugliesi: ad esempio, la pasticceria Cheri fornirà agli ospiti per ogni acquisto di pasticciotti, entro una determinata soglia, un buono pari al 110% del valore della spesa effettuata da spendere entro il 31 dicembre 2021.

“Uno buono che, ricalcando il modello del Superbonus 110%, costituisce anche una forma di scambio di prodotti, principio che si rifà anche alla legge a mia prima firma recentemente approvata dal Consiglio Regione, sulla moneta complementare”, spiega il consigliere Trevisi.

Gli appuntamenti di venerdì 28 agosto con il sottosegretario Fraccaro e il consigliere Trevisi proseguiranno con la partecipazione al convegno sul Superbonus 110% organizzato da Anaci.

Il giorno successivo ci si sposta a Santa Maria di Leuca per Ecofuturo Festival: “Ecobonus 110% il green alla portata di tutti” è il titolo del Festival che si terrà sul lungomare di Santa Maria di Leuca dalle 10 alle 21.30, con incontri e spazi espositivi in cui si spiegherà non solo il funzionamento del Superbonus 110%, ma si parlerà anche di autostrade del mare, agricoltura e allevamenti sostenibili.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleFabrizio Mancarella scende in campo con Scegliamo Veglie: “Esperienza ed entusiasmo al servizio della comunità”
Next article#Regionali2020 – Entusiasmo e passione a Novoli per l’inaugurazione del comitato elettorale di Paolo Pagliaro