Porto Cesareo, continua il percorso affinché Torre Cesarea ritorni alla comunità

0
118

Il sindaco, supportato dalle associazioni cesarine, pone la questione al presidente Mattarella, al presidente Conte e alle massime cariche di governo, Regione e Guardia di Finanza.


Porto Cesareo (Le) – Dopo l’approvazione e la pubblicazione della delibera del Consiglio Comunale che ha portato a formalizzare l’avvio di un impegno istituzionale del Sindaco affinché Torre Cesarea, simbolo indiscusso della nostra comunità, smetta di essere inaccessibile e diventi fruibile e al contempo motore di sviluppo culturale e turistico, si iniziano a muovere i primi passi istituzionali.

Sindaco e Associazioni hanno convenuto di avviare l’iter con una lettera formale alle massime cariche istituzionali italiane (fra cui il Presidente della repubblica Sergio Mattarella e il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte oltre ai Ministri competenti) e ai vertici del Corpo della Guardia di Finanza.

Una lettera, che oltre a evidenziare la problematica, è il primo passo formale e ufficiale fuori dal nostro Comune per portare all’attenzione di tutte le autorità la determinazione e la volontà della cittadinanza tutta a riappropriarsi di uno dei simboli identitari della comunità che oltre ad essere inaccessibile risulta anche essere in cattivo stato di manutenzione.

La bellezza delle altre due torri acquisite a patrimonio pubblico, restaurate e restituite alla cittadinanza evidenzia ancora di più come la restituzione della Torre Cesarea alla nostra comunità non sia più procrastinabile

Acquisire e valorizzare Torre Cesarea, unitamente alla messa a disposizione di una sede alternativa per la locale brigata della Guardia di Finanza, è un obiettivo sicuramente ambizioso ma riteniamo possa essere alla nostra portata in quanto mai come in questo momento tutta la società civile, le associazioni e gli imprenditori avvertono in maniera diffusa la necessità impellente di una valorizzazione dei nostri tesori artistici, oltre che paesaggistici, per cercare di essere competitivi e attrattivi in ambito turistico.

In data odierna il sindaco del Comune di Porto Cesareo, Salvatore Albano, ha concordato un appuntamento in tempi brevi con l’assessore regionale Loredana Capone per approfondire la problematica e addivenire a una soluzione condivisa.