“VIRTU’ E CONOSCENZA”: a Porto Cesareo un evento culturale che mette al centro il Mediterraneo

0
195

Porto Cesareo (Le): Con l’obiettivo di promuovere l’integrazione interculturale, il dialogo interreligioso e l’interscambio delle conoscenze, la valorizzazione delle diversità, la promozione del territorio con le sue risorse umane ed il suo incommensurabile patrimonio paesaggistico, artistico e culturale, l’Associazione MediterraneaMente, d’intesa con il Comune di Porto Cesareo, organizza dal 22 al 24 giugno la III edizione del “VIRTU’ E CONOSCENZA”.

 L’evento, che beneficia del patrocinio del MIUR, della Regione Puglia, Provincia di Lecce, Università del Salento, Università degli Studi di Bari, Università degli studi di Foggia, UNIMED – Unione delle Università del Mediterraneo, presenta un ricco e variegato programma in cui sono previsti momenti musicali, mostre e convegni, proiezioni di film e documentari, visite alle torri costiere, al museo di biologia marina e a siti archeologici, escursioni nel parco naturale e nell’area marina protetta di Porto Cesareo. Molto attesa è la Cerimonia di Consegna dell’Alto Riconoscimento “Virtù e Conoscenza”.

Sarà inaugurata presso la sede della Pro Loco di Porto Cesareo in piazza Alcide De Gasperi, la Mostra “IN VIRTUTE TUA” dell’Artista Arianna Greco, nata e cresciuta nella marina jonica ma “cittadina del mondo”. Vincitrice del 34th EUROPEAN AWARD FOR THE TOURISM, è protagonista del Film documentario “Vino su tela. L’Arte Enoica di Arianna Greco” per la Regia di Agnese Correra, un racconto, in stile road movie, della sua tecnica artistica attraverso un viaggio nella Puglia Enoica. Arianna Greco è ideatrice dell’Arte Enoica, tecnica di pittura consistente nell’utilizzare il vino al posto dei colori tradizionali. Nel corso del tempo il vino si ossida su tela come farebbe in barrique o in bottiglia, cambiando colore, passando dai rossi vivi tipici dei vini giovani ai colori maturi tipici dei vini invecchiati e specifici per ciascun vitigno. Una volta avvenuto il cambiamento il colore viene “fissato” tramite un procedimento di cui l’artista custodisce gelosamente il segreto.

IL PROGRAMMA

 

VENERDI’ 22 GIUGNO

Piazzale antistante Torre Chianca (Porto Cesareo)

ore 20:00 – Presentazione del Film-documentarioVerdeazzurro – Natura e paesaggi di Porto Cesareo”, incentrato sulla Riserva Regionale “Palude del Conte e Duna Costiera”, realizzato in collaborazione con l’Orto Botanico dell’Università del Salento, il Comune di Porto Cesareo e le associazioni ambientaliste. Conduce: Enzo DEL VECCHIO (Giornalista RAI)

SABATO 23 GIUGNO

Piazzale DE GASPERI (c/o Associazione Turistica Pro Loco)

ore 19:00 – Inaugurazione mostra di pittura “In Virtute Tua” di Arianna GRECO, ideatrice dell’Arte Enoica, tecnica di pittura consistente nell’utilizzare il vino al posto dei tradizionali colori sulla tela.

(Piazzale Nazario SAURO)

ore 20:00 – Cerimonia di chiusura del Corso Nazionale di Formazione per docenti “Le Pietre e i Cittadini – Castelli e Torri di avvistamento nel Salento”, accreditato presso il MIUR Consegna degli attestati di frequenza da parte di Patrizia Di Mambro, Coordinatrice Nazionale del Settore Educazione e Formazione di Italia Nostra Onlus.

ore 20:30 Convegno “Dove va il Mediterraneo?” Flussi migratori, sicurezza e sanità, accoglienza, pesca e biodiversità, valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.

Modera: Enzo DEL VECCHIO – Giornalista RAI

Dopo i saluti di Salvatore Albano (Sindaco di Porto Cesareo) interverranno Arturo Scopece (Ricercatore presso l’Università di Alicante – Spagna) e i vincitori della III edizione del “Virtù e Conoscenza”.

ore 22:00 Pizzica e musica popolare salentina con i KaliNifta e i danzatori de La Tela di Aracne.

ore 22:30 – Proiezione del Film-Documentario “VIRTU’ E CONOSCENZA”. Regia di Agnese Correra, Colonna Sonora degli EUPHONIC. Prodotto da MediterraneaMente APS con il sostegno della Regione Puglia. Girato interamente a Porto Cesareo, il documentario si pone l’obiettivo di promuovere lo sviluppo delle relazioni tra i popoli del Mediterraneo, valorizzare le diversità, facilitare il dialogo interreligioso e l’interscambio delle conoscenze, sensibilizzare sui temi della pace e della convivenza pacifica, delle pari opportunità e del rispetto dei diritti umani, dare risonanza al nostro territorio con le sue risorse umane ed il suo incommensurabile patrimonio paesaggistico, artistico e culturale.

DOMENICA 24 GIUGNO

Piazzale Nazario SAURO

 ore 21:00 Cerimonia di Consegna dell’Alto Riconoscimento VIRTU’ E CONOSCENZA. In una cornice di immagini, coreografie e musica di qualità, i personaggi scelti dall’apposita Giuria presieduta da Anna Cammalleri (Direttore Generale del MIUR – USR Puglia), alla presenza delle massime autorità, ricevono l’Alto Riconoscimento “Virtù e Conoscenza”: una riproduzione dal valore simbolico, liberamente ispirata alla statuetta del dio Thot (divinità egizia della scienza e della sapienza) rinvenuta nel mare di Porto Cesareo nel 1932 e custodita nel Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

 Conducono: Fabiana Pacella (Giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”) e Francesco Vitulano (Conduttore Tv7 e Radio International), con la partecipazione di Maria Chiara Calandro e Vincenzo Polito (Miss e Mister Benevento 2017).

Ensemble orchestrale: EUPHONIC

Special Guest: Irene ROBBINS – cantante Jazz americana

Ospiti: il trombettista Franco Sgura e i cantanti Cecilia Costa, Lucia Iunco e Tommaso Zuccaro

Partecipazione straordinaria: i GRIOT, gruppo artistico multietnico diretto da Daniela Guercia, nato all’interno del laboratorio di INTEGRA Onlus per favorire l’inclusione e l’integrazione, valorizzare le identità multiple.

RITIRERANNO IL PREMIO:

  • Romina Francesca POWER: “Attrice e cantante di successo, da sempre innamorata del mare e della terra salentina, per il suo impegno politico e sociale profuso con passione nella salvaguardia della natura e dell’ambiente”.
  • SUD SOUND SYSTEM: “Band pioniera del raggamuffin italiano; per la loro originalità musicale, per il loro attivo impegno nella tutela dell’ambiente e del diritto alla salute, per il loro sostegno alle vittime del terremoto, per aver utilizzato il dialetto salentino come strumento di dialogo e comunicazione tra culture diverse”.
  • Giuliano VOLPE: Professore di archeologia e Rettore emerito dell’Università degli Studi di Foggia, Presidente del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici del MiBACT, per il suo notevole impegno profuso nel campo della ricerca, formazione, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico, per aver creduto sin dall’inizio al “Virtù e Conoscenza” presiedendone la Giuria Tecnica”.
  • Associazione Gi.U.Li.A: “Giornaliste Unite Libere Autonome, per lo sforzo quotidiano nella sensibilizzazione a tutto campo contro gli stereotipi di genere  e in difesa del diritto d’informazione e dei diritti delle donne, per la loro presenza costante sul territorio con inchieste, diventate spesso “scomode” ma attraverso le quali la democrazia, la Costituzione e la pace trovano una piena legittimazione ed espressione”.
  • Fabiana PACELLA: “Giornalista, amante della legalità e della libertà di informazione, per il suo quotidiano impegno nella lotta alla mafia, per le sue coraggiose inchieste sull’infiltrazione di Sacra Corona Unita e Ndrangheta nella politica, imprenditoria e finanza”.
  • Assunta TORNESELLO: “Docente di Oncologia ed Ematologia pediatrica in più Scuole di specializzazione universitaria, responsabile dell’Unità operativa di Oncologia dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, per le sue sconfinate doti umane ed il suo impareggiabile impegno nel campo delle malattie onco-ematologiche infantili”.
  • Antonio DI GENNARO: “Imprenditore con le radici fortemente ancorate in Puglia, per le sue profonde doti umane, per la tenacia e caparbia voglia di fare e di riuscire a realizzare un complesso industriale tra i primi al mondo, il cui marchio MAINA è sinonimo di qualità, simpatia e gusto della tradizione”.
  • Aldo MORRONE: “Direttore all’ospedale San Gallicano di Roma, esperto di medicina delle migrazioni, delle patologie tropicali e della povertà, per la sua missione nel mondo di medico al servizio degli ultimi, per il suo impegno volto alla tutela e promozione della salute delle donne e dei bambini delle popolazioni immigrate e a maggior rischio di esclusione sociale”.
  • Domenico MORELLO: “Capitano di fregata, comandante della capitaneria di porto di Gallipoli, per le sue spiccate qualità umane e militari, per aver coordinato numerose operazioni di soccorso in favore di migranti nel Mediterraneo, per il suo pregevole impegno volto alla tutela e difesa dell’ambiente”.
  • Giovanni CALO’ (Premio alla Memoria): Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze, sottosegretario di Stato per le Antichità e Belle Arti, membro dell’Accademia dei Lincei e grande “maestro” della Pedagogia Italiana, per il suo pensiero orientato alla centralità della persona umana e per aver considerato la politica come servizio ed arte di governare per il bene comune”.

Nella passate edizioni il “Virtù e Conoscenza” è stato assegnato, tra gli altri, al prof. Hmaid BEN AZIZA (Rettore dell’Università di Tunisi e Promotore del Premio Nobel per la Pace 2015 al “Quartetto Nazionale del Dialogo Tunisino”), al prof. Frédéric BRIAND (Direttore Generale della CIESM – Commission Internationale pour l’Exploration Scientifique de la Méditerranée), a Marco Tullio GIORDANA (Regista de “I cento passi”, “La meglio gioventù”), Carlo BORGOMEO (Presidente della Fondazione con il Sud). Il Premio alla Memoria è stato assegnato a Giulio REGENI.