Nasce in Salento il primo Campus studentesco all’americana

0
1221

Lecce – Una sola opera per un salto di qualità dell’offerta accademica del Salento e per sanare una ferita urbanistica: nel complesso dell’Ecotekne sorgerà un Campus studentesco all’americana, su iniziativa privata.

Nei giorni scorsi, infatti, il Comune di Monteroni di Lecce, nel cui territorio sorge il noto polo universitario, e la società immobiliare MVM, proprietaria del comparto, hanno perfezionato la convenzione riguardante la lottizzazione Campus, iniziata nel 2011.

Il Campus, che comprenderà dieci ettari, si articolerà nelle due palazzine che hanno ospitato la facoltà di Giurisprudenza, e in una da costruire, nonché in due nuovi edifici, per complessivi 600 posti letto. Sarà questa dunque la dimora degli studenti fuori sede: una ghiotta opportunità di essere studenti a 360 gradi, come nei college americani e inglesi. Oltre alle lezioni, infatti, nel Campus si svolgeranno attività ricreative, didattiche e sportive.

Gli spazi che ospiteranno gli studenti saranno gestiti da un player specializzato del settore, che opera in Italia e all’estero. Una novità nel Salento. Una opportunità per far respirare al Tacco d’Italia un’aria internazionale. Ma non l’unica, perché oltre a essere la casa degli studenti, il Campus sarà il luogo delle attività di aziende che operano nel mondo della ricerca e dell’innovazione tecnologica. Il progetto prevede anche il recupero della storica villa Zina, sita a pochi passi delle aule in cui si insegnava la giurisprudenza. Tale dimora diverrà la sede della Fondazione di Comunità, a supporto di un ecosistema di innovazione, il cui presidente, è il banchiere Francesco Mariano Mariano, socio di MVM.

«Il primo edificio Be Pilot – riferisce Mariano Mariano – sarà inaugurato a giugno, ospiterà undici aziende che sulla carta hanno voluto darci fiducia decidendo di trasferire nei nostri spazi le proprie sedi, ma del progetto sarà parte attiva anche la Fondazione che rappresento. Noi, come anche gli altri interlocutori, abbiamo infatti evidenziato immediatamente accanto all’operazione finanziaria l’alto valore sociale dell’iniziativa a supporto strategico per l’attività dell’Ateneo salentino. Il nostro modus operandi – precisa il banchiere leccese – sarà come sempre autonomo, il che significa essere responsabili. L’impegno che ci siamo assunti, nel solco della filantropia di comunità, è coerente con la scelta di investire nel capitale umano e nella conoscenza come motori di sviluppo. Puntiamo sui giovani e certamente questo Campus sarà la casa dei giovani, e stimolerà negli animi della comunità la cultura del give back».

La convenzione siglata fra il Comune di Monteroni e la società immobiliare MVM SRL, che troverà sponda in Cassa depositi e prestiti, sana la ferita urbanistica arrecata al complesso Ecotekne. L’opera, in fieri, sorgerà infatti su un’area divenuta oggetto di grave vandalismo, depredata e trasformata in discarica a cielo aperto.