Lecce, al Fondo Verri torna “Il libro sul cuscino”. Il 3 maggio, con Salvo Fuggiano, si presenta “La favola del silenzio”

0
274

Al Fondo Verri, torna Il Libro sul Cuscino del Culturista Bibliolab. Protagonista del secondo incontro, Salvo Fuggiano, autore del romanzo La Favola del Silenzio

Locandina FuggianoLecceDomenica 3 maggio, presso il Fondo Verri, alle ore 18.30, torna IL LIBRO SUL CUSCINO del Culturista Bibliolab, ciclo di appuntamenti alla scoperta delle più interessanti realtà letterarie del Salento (e non solo!).

Per questo secondo incontro, Salvo Fuggiano dialogherà con la giornalista Federica Nastasia sul suo libro LA FAVOLA DEL SILENZIO, edito Lupo Editore.

“Salvatore, uno scrittore di favole per bambini trasferitosi in Umbria, decide di cambiare genere letterario dedicandosi alla stesura di un giallo. Ma in un giorno qualunque, mentre è intento a scrivere, riceve una telefonata che cambierà il lineare scorrere degli eventi: infatti, Cosima, la badante della madre, lo informa della morte della donna. Così, a distanza di anni, Salvatore si ritrova a far ritorno a Massafra, paesino del sud Italia che gli ha dato i natali: un ritorno alle origini, un miscuglio di emozioni e ricordi che porteranno lo scrittore in un mondo che credeva dimenticato, dove si dipanano le pagine del giallo che sta scrivendo, una storia cruenta di delitti e di colpe, una vicenda di bambini innocenti e di atroci morti. La favola del silenzio è l’oblio dei sentimenti, il confine tra il timore e l’assurdo.”

Per IL LIBRO SUL CUSCINO, l’Associazione culturale Culturista Bibliolab approda al Fondo Verri. Pochissime sedie, un grande tappeto e tanti cuscini su cui accoccolarsi ad ascoltare le parole dell’autore, in un ambiente intimo e conviviale.

Dopo il successo del primo appuntamento, presso la sede del Bazar del Dono del Formicaio, il Culturista Bibliolab vuole ancora una volta farvi tornare bambini quando, con le orecchie tese, gli occhi sgranati e mento all’insù pendevate dalle labbra del cantastorie.

Un invito speciale è rivolto a tutti gli appassionati di fotografia mobile.

Non solo selfie!! Torna il concorso fotografico SCATTA IL LIBRO, dedicato a tutti gli amanti di foto da smartphone. Seguite attentamente la presentazione, lasciatevi ispirare dalle parole dell’autore e dai brani del libro che verranno letti nel corso del pomeriggio. E se ciò non bastasse, QUESTION TIME. Alla fine della presentazione, tutti coloro i quali volessero partecipare al concorso avranno a disposizione 10 minuti a tu per tu con l’autore per rendere più vivida un’immagine o approfondire un particolare aspetto del racconto, utile alla realizzazione dello scatto. Dal giorno dopo, partirà ufficialmente il concorso in cui verrà messa in palio una copia de LA FAVOLA DEL SILENZIO, autografata dall’autore.

Ad apertura di serata, verrà premiata la foto di Gabriele Dell’Anna, primo vincitore del concorso SCATTA IL LIBRO per il romanzo I SEGRETI DELLA SCOGLIERA di Marco Esposito. L’appuntamento è al Fondo Verri, Via Santa Maria del Paradiso, 8 – Lecce.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePorto Cesareo, oltre 4000 ricci sequestrati nell’area marina protetta
Next articlePorto Cesareo, “Il mare da toccare: fondali per tutti”: si chiude il prossimo due maggio il corso di formazione