38^ Edizione del Premio Internazionale “Arialdo Tarsitano”: appuntamento a Lecce dal 14 al 16 settembre

0
16

La Storia toccata, non solo narrata. La XXXVIII edizione del premio internazionale “Arialdo Tarsitano”, organizzato dal Rotary International, rappresenta infatti l’occasione per conoscere i luoghi interessati dagli avvenimenti che hanno segnato la provincia leccese.

Diverse le attività previste in seno all’evento, fra cui la visita al museo diffuso di Cavallino, territorio messapico e quella al monastero delle Benedettine e al museo “Ora et labora” siti a Lecce, oltre che un giro per il centro storico del capoluogo salentino.

In programma anche un tour nel borgo di Castro sul trenino arcobaleno, nonché la visita al museo del castello, dove si possono ammirare il busto di Minerva, una delle statue più grandi di tutta la Magna Grecia, alta 3,50 metri.

Il 15 settembre, secondo giorno che i rotariani del distretto Lecce Sud hanno dedicato al premio, si svolgerà, all’hotel Tiziano, in Lecce, il convegno “Mito e scienza in Magna Grecia”.
Apriranno i lavori Gianfranco Camisa, presidente del Premio Magna Grecia, Salvatore Iovieno, governatore del distretto 2100 del Rotary International, e Donato Donnoli, governatore del distretto 2120.

Interverranno Francesco D’Andria, professore emerito dell’Università del Salento, su “Mito e Scienza in Magna Grecia”, Mario Mello, coordinatore del Comitato scientifico del premio, e il professor Lucio Calcagnile, ordinario di Fisica applicata all’Università del Salento, il quale parlerà de “Il contributo dell’archeometria alla conoscenza delle civiltà di Magna Grecia”. Al premiato sarà consegnato l’altorilievo in argento opera del maestro Gerardo Sacco. Appuntamento alle 8.30.