Esplode un grosso petardo in via Albanese a Lecce ed è subito panico fra i residenti

0
424

botti vietati capodannoLecce – A riprova di quanto dichiarato da ANPANA Lecce circa la pericolosità e la necessità di vietare i botti e, da qualcuno, definito “demagogia”, intensi attimi di paura hanno caratterizzato il pomeriggio di ieri in via Albanese a Lecce. Erano da poco trascorse le 17 quando un forte boato ha fatto tremare i vetri delle abitazioni e messo in azione numerosi allarmi, seminando il panico fra i residenti che sono scesi in strada anche in pigiama. A causarlo è stata la deflagrazione di un grosso petardo, lanciato da ignoti per festeggiare ancora una volta il Natale in modo sconsiderato e insignificante.

Per fortuna il boato, che è stato avvertito anche a distanza, non ha provocato danni ma solo tantissima paura. “Mi trovavo in strada – racconta una testimone oculare – e, all’improvviso, mentre aprivo il portone per entrare a casa, mi sono sentita sfiorare da qualcosa ma, non ho avuto il tempo di guardare, che quel qualcosa si è tramutato in attimi di terrore e fragore. Immediatamente la strada si è affollata di gente che, spaventata e temendo il peggio, è uscita per vedere cosa stesse succedendo. Sono stati attimi intensi di paura. Ho solo parole di condanna per coloro che hanno compiuto un simile gesto. È impensabile che alle soglie del 2016 esista ancora gente che si diverta a festeggiare insensatamente le festività natalizie in questo barbaro modo con il rischio di provocare danni a persone, cose e animali”. E conclude: “Non oso pensare alla tragedia che sarebbe potuta accadere se tale petardo mi avesse colpita in pieno o se ci fossero stati dei bambini. Basta, bisogna vietare questa becera tradizione”.

“Ribadiamo ancora con più fermezza – sottolinea Giuseppe Albanese, Presidente di Anpana Lecce – che è necessario che siano adottati seri provvedimenti dalla nostra classe politica perché si vieti o, almeno, si disciplini concretamente questo insano modo di festeggiare il Natale e il Capodanno”.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleQuale cultura/quale politica nel Salento? Se ne parla a Campi S.na il prossimo 30 dicembre
Next article“Botti di fine anno” – ANPANA Lecce sceglie la linea dura