Il mondo incantato di Grimildonia, il “libretto magico” di Annamaria Colomba

0
89


“Grimildonia. C’era una volta… e c’è ancora” di Annamaria Colomba, edito nel 2017 da “l’Officina delle Parole” di Pompea Vergaro, possiamo definirlo un bel libretto magico all’interno del quale scorre un’atmosfera incantata e suggestiva, immersa in una trama narrativa semplice ma al contempo ricca di suspense, capace di catturare e tenere il lettore con il fiato sospeso. Un lavoro ideale per tutte le età, a nostro avviso consigliato anche a tutti i genitori che desiderano avvicinare i propri figli alla lettura.

Ma quanto sono importanti le favole per i bambini? È importante addentrarsi nel mondo fantastico che esse ritraggono poiché sono indirizzate al mondo emozionale e al contempo sono in grado di innescare riflessioni sulle tematiche trattate. Attraverso le favole, i bimbi imparano che per ogni problema esiste una soluzione e che ogni male può essere sconfitto dal bene; inoltre, sono i primi strumenti educativi che mamma e papà possono utilizzare per aiutare il bambino a crescere.

La vicenda di “Grimildonia. C’era una volta… e c’è ancora” ruota intorno alla perfida e spregiudicata Grimilde Ottava, che con la complicità del Mago Faidatè cattura Babbo Natale, imprigionandolo nel tetro ed angusto sotterraneo dell’inquietante castello di Grimildonia, paesino sperduto sul cocuzzolo di una montagna rocciosa, circondato da corvi e nubi scure. C’è una forte caratterizzazione dei personaggi, alcuni dei quali sfiorano il grottesco come il mago Faidatè, essere indefinibile, metà vecchia strega e metà folletto, rugoso, dal naso aquilino, un misto tra un enorme pallone e un goffo pupazzo di gomma; Grimilde Ottava dalla voce stridula e gracchiante come un coro di corvi nella tempesta ed altri personaggi.

Insomma, un’interessante storia fantastica che arricchita dalle belle illustrazioni colorate di Serena Tramacere, sottolinea il trionfo del Bene sul Male, evocando e facendo risuonare in chi la legge e l’ascolta emozioni, sentimenti e sensazioni. Una fiaba intensa e delicata fatta di cieli stellati, luce dorata, atmosfere immaginarie, “abilmente intrecciata tra classicità e modernità” come afferma l’editrice Pompea Vergaro nella sua preziosa Nota al Libro. A tutti voi grandi e piccini non ci resta che augurarvi…una buona lettura!

Il libro sarà presentato sabato 17 novembre, alle h.17 presso la libreria “Le Fanfaluche” di Lecce